Via intitolata a Craxi a Montalto, il M5S: “Troveranno la nostra assoluta opposizione” - Terzo Binario News

Il consigliere comunale Corniglia ricorda una risposta del magistrato D’Avigo ad alcuni imputati di Mani Pulite: “Mazzini, Garibaldi erano perseguitati politici, voi siete ladri, che è un’altra cosa’

Dal gruppo del Movimento 5 Stelle del comune di Montalto di Castro, riceviamo e pubblichiamo:

È di un paio di giorni fa la notizia che Forza Italia a Montalto di Castro abbia presentato al vicesindaco Benni la proposta di intitolare a Bettino Craxi una via od una piazza del paese. Dicevamo al vicesindaco perché il nostro sindaco (di Forza Italia) dopo la condanna in primo grado a tre anni e due mesi risulta essere ancora sospeso, dal 28 novembre 2019, dalla carica e non può svolgere alcuna funzione amministrativa.

Siamo assolutamente contrari all’iniziativa perché per noi vale la storia. La storia dice che B. Craxi, uno dei politici simbolo della prima repubblica aveva collezionato due condanne definitive, una per 5 anni e 6 mesi per corruzione nel caso Eni-Sai e 4 anni e 6 mesi per i finanziamenti illeciti della Metropolitana Milanese. E sempre la storia dice che morì latitante ad Hammamet in Tunisia sottraendosi alla pena detentiva.

Se la maggioranza attualmente guidata dal vicesindaco Benni, rappresentante delle forze dell’ordine, recepisse questa richiesta e portasse in Consiglio Comunale questa proposta troverà la nostra assoluta opposizione, la stagione di Mani Pulite non è mai finita ed ora più che mai è necessario prendere le distanze da una politica corrotta e collusa rafforzando invece i principi fondamentali di legalità e onestà. Ma dopo la revoca delle Commissioni Permanenti ci possiamo aspettare di tutto. Ci sono altre figure ben più meritevoli cui intitolare una via o piazza della nostra cittadina.

“Mi piace ricordare una risposta per me illuminante – dice il consigliere comunale M5S, Francesco Corniglia – che dette Piercamillo Davigo in merito alla possibilità di intitolare una via in Milano a B. Craxi. Alla domanda Davigo rispose ‘Non compete a me dare giudizi sulla toponomastica. C’è una sentenza dell’Alta corte di Londra (caso All Iberian per i finanziamenti illeciti di Berlusconi a Craxi) che di fronte alla deduzione di alcuni imputati di essere perseguitati politici, ha detto: Mazzini, Garibaldi erano perseguitati politici, voi siete ladri che è un’altra cosa’… Mi sembra ci sia poco da aggiungere a quanto detto da uno dei magistrati di Mani Pulite che ha combattuto contro questo sistema”, conclude Corniglia.

Pubblicato lunedì, 15 Giugno 2020 @ 13:31:25     © RIPRODUZIONE RISERVATA