Vaccini, il Gimbe: "Ai giovani Pfizer e Moderna" - Terzo Binario News

“Destinare agli over 50 i sieri a sistema adenovirale come Astrazeneca e J&J”

Vaccini, il Gimbe: “Ai giovani Pfizer e Moderna e destinare agli over 50 i sieri a sistema adenovirale come Astrazeneca e J&J”.

«Nell’attuale quadro epidemiologico italiano, per le persone di età inferiore a 50 anni i rischi dei vaccini a vettore virale superano i benefici».

Quindi «con bassa circolazione virale, i vaccini a mRNA dovrebbero essere riservati alle fasce più giovani.

Destinare agli over 50 quelli a vettore adenovirale».

A spiegarlo è il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta.

«Da valutare la possibilità di controindicarne l’uso negli under 30.

Inoltre è indispensabile migliorare l’informazione su rischi-benefici con un consenso informato più dettagliato per gli under 50».

Il profilo beneficio-rischio del vaccino, infatti, si modifica in relazione alla circolazione del virus, perché il rischio di sviluppare trombosi associata a piastrinopenia aumenta al diminuire dell’età.

Vaccini, il Gimbe: “Ai giovani Pfizer e Moderna”

Ciò significa, si legge nella nota Gimbe, «che nei soggetti più giovani, già a minor rischio di Covid-19 severa, in condizioni di bassa circolazione virale l’incidenza di effetti avversi, seppur molto bassa, supera i potenziali benefici del vaccino nel prevenire ospedalizzazione, ricovero in terapia intensiva o decesso».

A fronte delle indicazioni del Ministero della Salute, che già dal 7 aprile raccomandava AstraZeneca preferenzialmente per gli over 60, «è anacronistico – precisa Cartabellotta – che nelle ultime 3 settimane, su un totale di 1.4 milioni di dosi di vaccini a vettore adenovirale, il 33,1% (473.578) siano state somministrate a under 50 e l’11% (158.156) nella fascia 18-29».

Pertanto, conclude, «se da un lato non bisogna rallentare il ritmo della campagna è indispensabile massimizzarne i benefici e minimizzarne i rischi.

Evitando di compromettere definitivamente la fiducia per i vaccini a vettore virale, AstraZeneca e Johnson&Johnson. »(ANSA).

Pubblicato giovedì, 10 Giugno 2021 @ 13:01:19     © RIPRODUZIONE RISERVATA