Fiom Civitavecchia: "Vittoria nostra la convocazione al Mise per Torre Nord del 21 febbraio" - Terzo Binario News

“Il Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato Enel, Autorità Portuale, Regione Lazio, Comune di Civitavecchia e Sindacati venerdì 21 febbraio a Roma, per continuare a discutere dell’uscita dal carbone entro il 2025.

Una discussione sito per sito, ed è il turno di Civitavecchia, sugli effetti che la transizione comporta e su come gestirli: è ciò che abbiamo chiesto lo scorso 5 dicembre all’incontro con la Direzione del Ministero.
Un primo risultato, ottenuto grazie alla mobilitazione dei metalmeccanici di Civitavecchia con il presidio e lo sciopero partecipatissimi dello scorso 5 dicembre a Roma, che tuttavia è solo una prima tappa.

Torneremo a chiedere un progetto industriale per salvaguardare il futuro lavorativo dell’indotto metalmeccanico di TVN, affinchè la transizione energetica possa farsi tutelando tutti i posti di lavoro e perchè nessuno debba trovarsi ancora nella drammatica condizione di dover scegliere tra lavoro e salute.

Dopo l’incontro convocheremo un’assemblea generale per riportare ai lavoratori la discussione fatta e per decidere insieme le prossime tappe.
Aspettiamo ancora la convocazione del Tavolo Istituzionale Comunale con tutti isoggetti coinvolti.

VOGLIAMO:
UN FUTURO PER CIVITAVECCHIA
UN PROGETTO INDUSTRIALE ALTERNATIVO E SOSTENIBILE
LAVORO PER TUTTI

Pubblicato mercoledì, 19 Febbraio 2020 @ 20:18:29     © RIPRODUZIONE RISERVATA