XV Municipio, Nardini - Zaccardini (Lega): “Inaccettabile aggravare Cesano-Osteria Nuova con centro compostaggio rifiuti” - Terzo Binario News
Riceviamo e pubblichiamo

“Desta forte preoccupazione il parere positivo della VIA, valutazione di impatto ambientale, espresso dalla Regione Lazio al progetto di AMA e Comune per la realizzazione di un impianto di compostaggio da ben 60mila tonnellate di rifiuti nella periferia nord di Roma, in via della Stazione di Cesano. Ancor più riprovevole che la comunicazione arrivi d’estate, con il solito escamotage per cogliere di sorpresa i cittadini, senza minimamente prendere in considerazione il dissenso ampiamente manifestato da anni dalla politica locale e da migliaia di residenti.”

“Un territorio, quello di Cesano e Osteria Nuova, già gravato dalla presenza del Centro Enea Casaccia con il deposito di combustibile di rifiuti nucleari, di Radio Vaticana e l’elettrosmog delle sue antenne, del CO.BIS, il depuratore del Lago di Bracciano, di numerosi elementi geologici ed archeologici e, infine, delle note criticità riguardanti la viabilità assolutamente insufficiente. Per non parlare della prossimità dell’impianto a scuole, centri abitati e consorzi agricoli”.

“Una decisione scellerata che andrebbe ad appesantire una zona già provata da numerosi disagi, che davvero non può permettersi anche un impianto di compostaggio. La Lega sulla questione darà battaglia in tutte le sedi.”

Cosi in una nota Andrea Nardini, Coordinatore Lega Municipio Roma XV e Andrea Zaccardini, membro del coordinamento locale e referente di Cesano-Osteria Nuova.

Pubblicato lunedì, 3 Agosto 2020 @ 19:00:03     © RIPRODUZIONE RISERVATA