Viale Libia, sotto l'albero di Natale strisce blu a pagamento per i residenti - Terzo Binario News

di Claudio Bellumori

Sotto l’albero di Natale ecco il ‘regalo’ per i residenti di Viale Libia: strisce blu a pagamento. La sperimentazione, che andrà dal 13 dicembre al 4 gennaio 2020, ha mandato su tutte le furie cittadini e politici locali. Valentina Caracciolo, consigliere Pd e presidente della commissione Lavori Pubblici-Urbanistica, ha rivelato: “Al momento non c’è un documento che attesti il provvedimento. In secondo luogo, gli aventi diritto alla sosta gratuita dovevano essere avvisati formalmente, uno a uno. E questa cosa, che mi risulti, non è avvenuta”.

“Gia l’anno scorso l’iniziativa non è partita perché non sono stati ultimati gli adempimenti del caso – ha ricordato Caracciolo – sulla scorta di quella esperienza, c’era stato promesso che sarebbero stati organizzati incontri con associazioni, comitati e istituzioni. Qualcuno li ha visti?”.

Caracciolo, nel frattempo, sta preparando un atto da discutere nel parlamentino di via Dire Daua: “Chiederò la sospensione di un provvedimento che, per ora, non esiste su carta. Peraltro, se dovesse essere avviato così, i ricorsi di certo non mancheranno”.

Infine l’esponente dem ha notato: “Non capisco perché si insista tanto con questa sperimentazione su Viale Libia e, dall’altra parte, non arrivino risposte sul parcheggio di scambio, a piazza Annibaliano“. Ovvero uno spazio per 238 posti auto che doveva sorgere in teoria, ma che nella pratica non ha visto luce. Infatti dall’inaugurazione della metro B1 Conca d’Oro-Ionio, questo lato del Municipio II ha dovuto convivere con un’opera incompiuta.

A febbraio si è tenuta la commissione capitolina Mobilità, presieduta da Enrico Stefàno (M5S) che disse: ““Il parcheggio di piazza Annibaliano è uno scheletro realizzato in occasione dei lavori della metropolitana e mai più completato. Nello scorso bilancio di previsione abbiamo individuato i fondi, abbiamo dato incarico a Roma Metropolitane per il progetto definitivo, che è già pronto per il completamento. Le prossime fasi propedeutiche all’apertura dei lavori saranno la conferenza di servizi aperta nel giro di qualche mese e la redazione del progetto esecutivo e la gara per i lavori, che verosimilmente verrà pubblicata entro la fine del 2019. I lavori partiranno entro 6-7 mesi, che è il tempo non comprimibile, di gara. Si tratta di un’ attività di recupero di un sito abbandonato al degrado”.

Caracciolo, all’epoca, dichiarò: “Finalmente abbiamo potuto visitare quello che ormai rischiava di diventare una figura mitologica, o una leggenda metropolitana: il parcheggio sottostante piazza Annibaliano. Sarà lunga, sicuramente si arriverà al 2021 per vedere la luce, ma rispetto al nulla di prima sicuramente il percorso è intrapreso. Resta da decidere – dettaglio importante – chi gestirà il parcheggio ultimato, Atac o un privato da individuare tramite bando pubblico. Andiamo avanti, seguiremo da vicino, come abbiamo fatto finora, lo sviluppo della vicenda”.

Oggi, però, i toni sono altri: “Dal momento che Roma Metropolitane è in liquidazione, non sappiamo chi debba chiudere il progetto e chi si debba occupare della messa a gara”.

Pubblicato lunedì, 9 Dicembre 2019 @ 10:50:04     © RIPRODUZIONE RISERVATA