Trincia saluta il Tolfa - Terzo Binario News

(foto Ludovica Mojoli) Colpo di scena a Tolfa: Matteo Trincia saluta i biancorossi. La decisione è di mister Andrea Pacenza che ha dato il via libera alla cessione del capocannoniere della Promozione 2019-2020. Un fulmine a ciel sereno sulla Pacifica mentre la società, con il ds Massimo Protani in testa, sono a caccia di un sostituto all’altezza.

Il diretto interessato è dispiaciuto e non esprime il suo stato d’animo solo a parole. È anche la voce a far trasparire un dispiacere immenso: “Tolfa per due anni non è stata la squadra per la quale ho giocato, è stata casa mia. Non mi era mai successo prima di vivere un’esperienza sportiva come quella in collina, così agiata e serena. Per questo la consapevolezza di dover separare le strade mia e quella della società mi addolora. Ma è il calcio e chissà che un domani quelle strane non si rincontrino>. Nelle parole del centravanti non c’è il minimo accenno alla polemica: “Il clima e i rapporti personali coltivati nel tempo restano, quelli nessuno li cancella. Il momento dei saluti è tosto perché lascio gente a cui voglio bene dai dirigenti, alla società, ai compagni, ai tifosi. È tutto l’ambiente Tolfa, la piazza intera che già inizia a mancarmi> la conclusione del centravanti. Con 43 reti in una stagione e mezza (22 gol l’anno scorso e 21 a nove giornate dalla conclusione del torneo causata dal Covid) rimane uno dei giocatori più prolifici che abbiano mai calcato il terreno dello Scoponi. Le voci di mercato lo danno vicinissimo all’accordo con il Cerveteri di Daniele Fracassa, in Eccellenza.

Ma come si è consumata la separazione? Per “scelta tecnica”. Così l’ha definita mister Andrea Pacenza, non senza spiazzare più di qualcuno: “Quando la società mi ha chiesto chi andasse confermato o meno, ho specificato che Trincia poteva andare via. Non ritengo di essere impazzito, semplicemente sono convinto che la squadra possa migliorare in ogni reparto, attacco compreso. Il campo dirà se la scelta sarà stata indovinata o meno. So che la società è nella fase delle “consultazioni” con i giocatori e penso che un buon 80% della rosa sarà riconfermato. Il mercato sarà dettato anche dalle conferme ecco perché, sebbene alcuni elementi siano stati individuati, è necessario attendere che si concludano i colloqui con i giocatori>.

Rimanendo al mercato del Tolfa, oltre agli arrivi del portiere Luca Nunziata e del difensore Gabriele Montironi, va registrato l’addio di Ivano Filippi: il centrocampista deve rimanere nella zona di residenza per motivi personali altrimenti non ci sarebbe stato alcun ostacolo alla permanenza. Salutano il portiere Emanuele Comandini e il difensore Gianluca Galli. Al contrario, è arrivata la riconferma per il jolly Alessio Morasca mentre si attende l’incontro con il terzino Lorenzo Urbani e le parti sono ottimiste sulla conclusione felice della trattativa. Per quanto riguarda gli acquisti, è vicino il ritorno dell’attaccante Dario Compagnucci dopo una stagione trascorsa a Manciano.

Pubblicato mercoledì, 10 Giugno 2020 @ 08:42:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA