Trani su Tari:"Grando cambiamento? Tariffe sempre più alte per una Ladispoli sempre più sporca" - Terzo Binario News

Nuovo attacco del consigliere di opposizione alla giunta di Alessandro Grando in merito alla Tari e alla differenziata.

Attraverso un video, l’esponente di “Ladispoli Città” ha
“I ladispolani – spiega Trani – stanno ricevendo delle cartelle scadute il 31 maggio con unaumento medio del 6% che il nostro gruppo non ha votato”.

Il consigliere di opposizione passa poi ad analizzare gli investimenti dell’attuale amministrazione in termini di differenziata. “40mila euro – spiega Trani- di denaro pubblico per dei servizi che già esistevano”.
“Tra questi – spiega Trani –  la mancata erogazione di servizi aggiuntivi come lo spazzamento a terra e lo svuotamento dei cestini. Per non parlare della pulizia del sito della Grottaccia realizzata dai bambini della primaria senza precauzioni e senza considerare la pericolosità del gesto”.
“Perchè – interroga ancora il consigliere di opposizione – nonostante il raggiungimento del 70% di differenziata non è stata ancora attuata la tariffa puntuale?”.

Il consigliere consiglia quindi un controllo incrociato di dati, secondo lui non fatto dall’amministrazione Grando, e spiega “Il recupero dell’evasione avrebbe consentito di mantenere la tariffa stabile”

De seguito il video

Pubblicato martedì, 12 giugno 2018 @ 09:02:51     © RIPRODUZIONE RISERVATA