Tpl, "Ladispoli Città" e Pd replicano all'assessore Mollica: "Accuse ingiuste alla Regione Lazio" - Terzo Binario News

I gruppi consiliari “Ladispoli Città” e Pd hanno replicato con una nota stama all’assessore Mollica Graziano in merito alla nota di ieri sul Tpl.

“Risulta evidente – si legge nella nota – che la lista civica Ladispoli Città e il Partito Democratico di Ladispoli non potessero rispondere al suo articolo in merito al TPL (trasporto pubblico locale) inerente alla linea sperimentale Cerveteri-Ladispoli-Fiumicino (e viceversa). Ciò che risulta ancora più chiaro, pertanto, è che Lei si sta appellando ad una politica mendace e rappresentativa di incapacità amministrativa, in quanto, come da Lei stessa pubblicizzato durante il periodo natalizio, il Comune di Ladispoli è stato uno dei comuni ad aver ricevuto da parte della Regione Lazio il contributo straordinario, rispetto ai contributi relativi ai servizi minimi”.

“Più precisamente – continuano i gruppi consiliari – in seguito all’erogazione di circa 100.000€ da parte dell’AREMOL (Agenzia Regionale per la Mobilità), sarebbe stato, come legge vuole, suo dovere procurare la parte spettante al Comune come IVA e contributo per ADR (Aeroporti di Roma), riguardante le piazzole di fermata dello stesso. Inoltre, la firma della convenzione per ripristinare la Linea Sperimentale sopra citata riporta come data Novembre 2017, pertanto i segnali risolutivi che Lei rivendica alla Regione Lazio risultano già assegnati”.

“A questo punto – concludono i gruppi – la domanda sorge spontanea: perché accusare ingiustificatamente la Regione Lazio di una mancanza che, di fatto, non esiste? Probabilmente, ci immaginiamo che l’Amministrazione attuale del nostro comune sia troppo presa dalla campagna elettorale per ricordarsi di portare avanti gli impegni già presi (IVA e contributo ADR) ed esaudire le aspettative degli utenti del nostro territorio. Sarebbe più opportuno che la Regione Lazio venga invece ringraziata per i benefici che la stessa, insieme alla precedente amministrazione comunale ha lasciato in eredità, a tutti i cittadini che ne hanno usufruito, come il prezzo popolare del biglietto (1,10€ per 90 minuti) e l’abbonamento già in uso per il trasporto urbano integrato Cerveteri-Ladispoli”.

Pubblicato martedì, 20 Febbraio 2018 @ 07:14:37     © RIPRODUZIONE RISERVATA