Torre Flavia: sì ai 2 milioni da Palazzo Chigi, Ardita raggiante - Terzo Binario News

Finanziamento confermato in extremis dal Governo Conte Bis: nascerà un faro

Colpaccio del consigliere Fdi Giovanni Ardita, uscito raggiante – e oggettivamente tutto solo, senza alcun altro membro dell’amministrazione Grando – da palazzo Chigi: infatti all’ultimo secondo ha attenuto il finanziamento di quasi 2 milioni per la riqualificazione di Torre Flavia.

“E’ ufficiale:  arriva da Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio, la notizia che nel Decreto Bellezza, il progetto per il recupero dei luoghi culturali dimenticati vi è Torre Flavia.

La struttura muraria, dunque, è tra le 270 opere finanziate dal Governo, classificatasi alla posizione numero 5 in Italia, prima nel Lazio. L’importo che sarà destinato per la riqualificazione è di quasi 2 milioni”.

Il  consigliere Ardita ringrazia le istituzioni che sono state vicine al Comune di Ladispoli per il progetto Bellezza ‘ Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati’, dal Vice Presidente della Camera on. Fabio Rampelli alla dott.ssa Simonetta Saporito direttore generale del Demanio. ”

Il 12 febbraio è stato vistato il DPCM decreto bellezza dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio on. Riccardo Fraccaro, uno degli ultimi atti del Governo Conte. Il decreto è stato inviato agli organi di controllo UBRAC, che è l’ufficio di bilancio per il riscontro di amministrativo e contabile della Presidenza del Consiglio e successivamente andrà per la registrazione del decreto alla Corte dei Conti.

Dopo l’approvazione del decreto il nostro comune dovrà stipulare gli atti di convenzione con il MIBAC Ministero dei Beni Culturali, conclusi l’ iter amministrativo finalmente inizieremo i lavori di restauro del simbolo della nostra città Torre Flavia – ha detto Ardita”.

Pubblicato sabato, 20 Febbraio 2021 @ 16:47:06     © RIPRODUZIONE RISERVATA