Torna la pista di pattinaggio a Ladispoli ma si vagliano anche altre ipotesi - Terzo Binario News

Gratis per palazzo Falcone, l’iniziativa partirà il 6 dicembre per terminare il 7 gennaio: in cantiere possibili novità

Il Comune di Ladispoli ha indetto una manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto promotore ed organizzatore al quale affidare, senza oneri per l’Amministrazione comunale, l’allestimento, l’organizzazione e la gestione dell’iniziativa turistico-culturale denominata “Natale a Ladispoli: Stelle e Desideri,” che dovrà avere inizio nella mattina del 6 dicembre 2020.

Questi i parametri imposti da palazzo Falcone. “Possono partecipare al presente Avviso le Associazioni, le Società e le Ditte individuali che alla data
di presentazione della domanda di partecipazione:
• non si trovino in situazione di morosità o di contenzioso nei confronti del Comune di
Ladispoli;
• che siano in possesso dei requisiti morali previsti dall’art. 71 del D.Lgs n.59 del 26/3/2010
e s.m.i. e che non sussistano nei propri confronti situazioni che possano essere causa di
esclusione di cui all’art 10 della L. 575 del 31 Maggio 1965 (antimafia);
• non si trovino in alcuna delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice dei Contratti
pubblici D.lgs. 50/2016 e successive modifiche ed integrazioni;
• che siano in regola sotto il profilo della regolarità contributiva;
• che le Associazioni, le Società siano legalmente costituite e che tra gli scopi statutari risulti
la possibilità di promuovere, organizzare, realizzare e gestire mercati o attività similari.
Non possono partecipare i raggruppamenti temporanei tra tutte le categorie di operatori di
commercio e associazioni costituite da meno di un anno.

L’iniziativa turistico-culturale ” Natale a Ladispoli: Stelle e Desideri, ” dovrà prevedere
l’organizzazione di un villaggio di Natale in Piazza Rossellini e spazi adiacenti, e comprendere
diverse attrazioni a carattere natalizio e naturalmente l’installazione di un importante abete
di Natale.

Tale iniziativa si svolgerà nel periodo compreso tra il 6 dicembre 2020 e il 7 gennaio 2021 , in
Piazza Rossellini.
L’orario di apertura dovrà essere compreso tra le ore 10,00 e le ore 23.00.
CONTENUTO DELLE PROPOSTE PROGETTUALI
I soggetti interessati possono partecipare al presente Avviso proponendo la realizzazione dell’intera manifestazione come di seguito indicato:

Il Villaggio di Natale nelle intenzioni dell’Amministrazione potrebbe comprendere una pista del
ghiaccio, la casa degli Elfi, la casa di Babbo Natale con le suppellettili, spettacoli e laboratori per bambini gestiti dagli Elfi, l’angolo degli aiutanti di Babbo Natale che girano anche per la Città, un mercatino di non più di 8 casette di legno per la vendita di gastronomia natalizia, addobbi e oggetti natalizi.

È fondamentale la diffusione di musica a tema per tutto il periodo di allestimento del mercatino lungo l’intero percorso.
Saranno prese in considerazione proposte con attrazioni diverse e aggiuntive.
Si specifica che nel caso dell’installazione di una pista di pattinaggio su ghiaccio quest’ultima deve essere costituita dai seguenti elementi
• n.1 pista del ghiaccio mobile di dimensione max. mt 30×20 (nelle dimensioni indicate sono
compresi gli impianti ed è escluso il gruppo refrigerante);
• balaustre a delimitazione di tutto il perimetro della pista, con un altezza minima di un metro;
• copertura della pista mediante tensostruttura;
• gruppo frigo/refrigeratore d’acqua, assorbimento massimo di corrente 100 kw, silenzioso,
garantito e certificato a norma CE in area appositamente delimitata;
• pattini a noleggio delle diverse misure in numero adeguato;
• predisposizione di strutture fisse (tipo casette in legno) per la cassa, la consegna dei pattini
ed il rimessaggio dei materiali.
L’affidatario per l’installazione della pista di pattinaggio deve provvedere inoltre:
• ad installare un impianto di illuminazione in Piazza Rossellini;
• a predisporre un impianto sonoro per la diffusione di musica natalizia;
• ad installare, già dal 6 dicembre p.v. , un grande Albero di Natale.

Il montaggio della pista potrà avvenire nei cinque giorni precedenti alla data di apertura
dell’impianto, il suo smontaggio necessita di altrettanti giorni successivamente alla chiusura della manifestazione (compresa la rimozione e smaltimento di tutto il ghiaccio che resta a carico dell’organizzatore).
L’organizzatore dovrà garantire, oltre al montaggio e smontaggio della pista, anche la realizzazione dell’impianto elettrico ed idrico necessari per l’allestimento ed il funzionamento della stessa e delle strutture fisse collegate. Detti impianti dovranno essere realizzati da tecnici specializzati e dovranno essere regolarmente certificati, in conformità alla normativa vigente.
Nella zona di accesso/deflusso dalla pista e nell’area di cambio dei pattini dovrà esser posta in fase di allestimento una pavimentazione/protezione lignea o in altro materiale idoneo al fine di facilitare la movimentazione degli utenti con i pattini.
Il corretto funzionamento e la gestione tecnica ed organizzativa della pista deve comprendere le seguenti attività:

  1. mantenimento della pista da ghiaccio e manutenzione ordinaria della stessa;
  2. gestione di tutti gli impianti tecnologici esistenti (es. d’illuminazione, di amplificazione
    sonora, di refrigerazione, ecc..);
  3. distribuzione dei pattini con relativa gestione della cassa per la vendita dei biglietti.
    L’organizzatore in particolare dovrà svolgere le seguenti attività necessarie alla conduzione ed alla
    manutenzione della struttura:
  4. preparazione della pista di ghiaccio, ordinaria manutenzione e organizzazione logistica degli
    spazi in base alle esigenze di servizio;
  5. apertura, chiusura, approntamento e custodia durante le ore di utilizzo con la costante presenza
    di addetti;
  6. pulizia, riordino della pista e delle aree adiacenti alla stessa;
  7. manutenzione ordinaria delle strutture, impianti, attrezzature e recinzioni oggetto del servizio;
  8. gestione ordinaria dell’impianto di raffreddamento e produzione del ghiaccio.
    A garanzia dell’esatta osservanza degli obblighi assunti l’assegnatario dovrà provvedere a stipulare una polizza fideiussoria del valore di € 3.000,00 stabilito sulla base dei mq di occupazione, ai sensi dell’art. 8 del Regolamento per la concessione di aree da destinare agli spettacoli viaggianti, Luna Park e Circhi, approvato con D.C.C. n. 63 del 20/12/2018;
    La risoluzione del contratto per causa imputabile all’organizzatore comporterà, di diritto,
    l’incameramento dell’intero deposito cauzionale.

    Il soggetto individuato come organizzatore delle attività su descritte dovrà occuparsi di tutte le incombenze inerenti all’organizzazione ed alla gestione dell’iniziativa, assumendosi tutti gli oneri relativi. Dovrà, in particolare provvedere:
    • al pagamento dei costi relativi alla fornitura dell’energia elettrica, della Tarig e di
    quant’altro necessario per lo svolgimento delle attività.
    • all’assolvimento delle richieste rivolte all’ottenimento della licenza ex art 68 del TULPS
    attraverso lo sportello SUAP del Comune di Ladispoli e di ogni altra autorizzazione e
    concessione necessarie per la realizzazione dell’evento e per l’esercizio delle attività ivi
    previste.
    • a munirsi dell’eventuale SCIA temporanea in caso di somministrazione di alimenti e
    bevande nell’ambito della manifestazione/evento, tramite richiesta on-line allo sportello
    SUAP;
    • all’assolvimento di tutti gli eventuali oneri derivanti dall’applicazione della più recente
    normativa in materia di safety e security. Sono a totale carico dell’organizzatore gli oneri per
    la sicurezza sostenuti per l’adozione delle misure necessarie per eliminare o ridurre al
    minimo i rischi specifici afferenti l’attività svolta;
    • all’osservanza di tutte le misure e prescrizioni normative previste nei recenti Decreti
    Legislativi per il contenimento dell’emergenza sanitaria COVID 19, garantendo la
    sanificazione dei luoghi, le corrette distanze tra persone, i necessari controlli affinché non si
    creino affollamenti e l’adozione di tutte le precauzioni sanitarie ivi contenute;
    • al pagamento dei tributi locali per la raccolta e smaltimento dei rifiuti;
    • al pagamento dei tributi relativi all’occupazione del suolo pubblico per la sola eventuale
    installazione della pista di ghiaccio;
    • al pagamento di ogni e qualsiasi spesa connessa all’attività;
    • a mantenere lo spazio pulito ed in condizioni decorose durante tutto il periodo di
    svolgimento dell’iniziativa;
    • a garantire un idoneo servizio di vigilanza durante le ore notturne;
    • ad assicurare un’adeguata attività promozionale e pubblicitaria da concordare con
    l’Amministrazione Comunale.

    La Commissione procederà all’esame delle proposte progettuali pervenute individuando quelle più consone alle aspettative dell’Amministrazione.
    Saranno considerati, nella valutazione delle proposte presentate, i seguenti criteri ai quali verranno attribuiti i punteggi per un max di 100 punti:
  9. CURRICULUM AZIENDALE: Max punti 20;
  10. QUALITÀ DEL PROGETTO resa attraverso la descrizione dell’allestimento, (tipologia
    dell’arredo e dei materiali) e del programma: Max punti 20;
  11. DIVERSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ inserite nella proposta: Max punti 15;
  12. ORIGINALITÀ E CREATIVITÀ: Max punti 25;
  13. CARATTERE INNOVATIVO del progetto: Max punti 20.


    Il presente avviso viene pubblicato sul sito internet del Comune di Ladispoli all’indirizzo
    www.cittadiladispoli.it ed è in visione presso l’Ufficio Servizi Culturali del Comune.
Pubblicato giovedì, 15 Ottobre 2020 @ 05:07:37     © RIPRODUZIONE RISERVATA