TolfArte Kids, quando sono gli artisti sono i piccoli - Terzo Binario News

Passano gli anni, ma la magia di Tolfarte, bella con l’anima, continua stupire.

Soprattutto per il suo linguaggio universale, che ogni anno attira in collina migliaia di visitatori, abbracciando un target sempre più largo e variegato. Da qualche edizione a questa parte, anche i giovanissimi sono infatti diventati parte integrante della festa, al punto da meritare un apposito spazio, Tolfarte Kids, dove potersi esprimere al meglio. Ogni pomeriggio a partire dalle 18, il giardino della Villa Comunale si trasforma in un grande circo a cielo aperto, dove gioco, passione e divertimento vanno di pari passo con apprendimenti informali e laboratori. Regina incontrastata di questo magico regno, è Novella Morellini, fondatrice dell’associazione “Catapulta Teatro Circo” insieme a Mariana Lertora Alva e collaboratrice storica dell’evento clou del calendario tolfetano.

Dopo una laurea in Lettere e alcune esperienze in campo teatrale, la Morellini ha voluto intraprendere la non facile strada delle arti circensi come importante strumento didattico e di inclusione. Così, dopo essersi specializzata nel settore, frequentando per due anni una scuola in Alto Adige, la bella trampoliera è tornata a casa, spendendosi a 360 gradi in quella che lei chiama “un’arte motoria completa, non competitiva e soprattutto inclusiva, che giova allo sviluppo motorio, allo spirito, ai rapporti socio relazionali e, soprattutto all’autostima dei bambini >.

Da anni a Tolfa, grazie alla sensibilità del sindaco Luigi Landi e del Dirigente Scolastico, Laura Somma (che acconsentono all’uso della palestra delle scuole elementari), la scuola di circo è diventata una piccola ma solida realtà che ogni anno richiama un maggior numero di iscritti. Attraverso la creatività e la sperimentazione, le allieve della Morellini non imparano soltanto ad andare sui trampoli (Aurora Morra stata la sua prima allieva), ma anche a interagire, socializzare e destreggiarsi tra le varie discipline, lavorando in gruppo e in maniera consapevole. Del resto, quando scendono in campo passione, professionalità e competenza, la qualità dell’insegnamento è garantita.

Pubblicato domenica, 4 Agosto 2019 @ 12:28:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA