TolfArte, l'equilibrista Eugenia Russi profeta in patria - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

Dopo essere stata protagonista del promo del XV Tolfarte, la performer circense Eugenia Russi potrà essere applaudita dai visitatori-spettatori del Festival, atteso il collina per il primo fine settimana d’agosto. Si esibirà venerdì 2, dopo le 22 in tre location (piazza Marconi, S.Antonio, S. Egidio), nella sua specialità il verticalismo, o per dirla all’inglese, hand balancing. In equilibrio sulle mani, spesso una sola, esegue esercizi e virtuosismi per cui sono necessari muscoli e testa in egual misura.

Nata a Minsk trent’anni fa, Eugenia è arrivata a Civitavecchia, con progetti vacanza/salute, come molti altri bambini bielorussi. Aveva poco più di sei anni ed è stata accolta da subito con amore da Ugo e Franca Russi che poi l’hanno adottata, offrendole una seconda vita. A Civitavecchia vivono pure due suoi fratelli, adottati da altre famiglie, mentre il quarto è rimasto nel paese d’origine.

“Siamo comunque molto vicini e spesso ci ritroviamo pure con lui in Bielorussia” dice Eugenia, che in questi giorni è a casa coccolata da mamma Franca, mentre si prepara per l’impegno a Tolfarte. Proprio grazie alla mamma, amica di Fabio e Ambra Ugolini, Eugenia potè continuare a praticare la ginnastica artistica, disciplina a cui si era già avvicinata a Minsk. “Mi è sempre piaciuta – racconta – e ho cominciato ad avere buoni risultati, poi crescendo, grazie anche agli allenamenti con Camilla Ugolini, ho deciso di fare della mia passione una professione”.

E per farlo ha puntato in alto: ha fatto domanda, accettata, alla scuola circense di Pechino. “Ci sono rimasta 13 mesi, studiando e vivendo con compagni di tutto il mondo – continua -. Sempre per lavoro sono rimasta in Egitto otto mesi, ma ho pure fatto esibizioni in Spagna, Germania, Canada. Mi piace molto viaggiare, imparare lingue (già ne parla almeno 4, ndr), conoscere persone e paesi. E nel mio futuro mi vedo a vivere all’estero”. A fermarla per parecchi mesi ci è riuscito solo un infortunio a un ginocchio, da cui ormai si è ampiamente ripresa.

Eugenia – fisico asciutto e muscoloso, capelli biondi e un sorriso allegro – è un’artista free lance con un curriculum impressionante che le ha valso contatti e contratti nei casting di compagnie prestigiose. Una su tutti il Cirque du Soleil. “Sono nel loro data base – spiega –. Due anni fai feci un’audizione in Canada. Ero fra i 30 preselezionati e poi fra i 4 scelti. Da allora sono stata chiamata per alcuni spettacoli. A volte ho dovuto rinunciare perché già impegnata, ma loro, se hanno bisogno di qualcuno della mia specialità, mi contattano ogni volta”.

Pubblicato lunedì, 29 Luglio 2019 @ 13:54:47     © RIPRODUZIONE RISERVATA