Tolfa salvo: arriva la deroga, si gioca allo Scoponi - Terzo Binario News

Il Tolfa Calcio giocherà regolarmente al Felice Scoponi il campionato di Promozione 2019-2020. Mancano solo i documenti ufficiali a la Lega Dilettanti ha già detto si a un altro anno di proroga alla deroga già concessa.

Un sospiro di sollievo per il sodalizio biancorosso che in questi giorni ha iniziato la preparazione. Adesso però sapendo di non dover emigrare ad Allumiere per le partite ufficiali.
La ristrutturazione rimane indispensabile, oltre che incombente, ma per la felicità di tutti è rimandata di nove mesi cioè a maggio 2020 quando, dopo l’ultima giornata di campionato, l’impianto della Pacifica diventerà un cantiere e allora sì che qualche partita interna della stagione successiva dovrà essere disputata lontano da Tolfa. Ma ci si penserà e sicuramente sarà un piccolo dazio da pagare volentieri a fronte di un campo sportivo rimesso a nuovo.
Tornando all’attualità, a dare l’annuncio è il sindaco collinare Luigi Landi. Sono mesi che il primo cittadino si sta occupando di questa grana così da far incastrare perfettamente le tessere del mosaico composto dalle incombenze della Lega, le necessità della società, le spese da sostenere e i lavori da effettuare. Sono i nove mesi che servono per preparare tutto e arrivare puntuali all’appuntamento, con un cronoprogramma definito. . Impresa non semplice ma intanto si possono dettare i regolamenti per i bandi di assegnazione dell’opera.
L’impianto sportivo di Tolfa è stato il primo nella provincia di Roma a dotarsi di manto in erba sintetica, voluto dall’allora sindaco Alessandro Battilocchio e i lavori si divideranno in due fasi. Nella prima verrà rimosso il manto erboso ormai consunto e una volta smaltito si passerà all’installazione di un nuovo impianto di drenaggio e la rimozione della rete di recinzione che separa la tribuna dal campo così da allargare la superficie di gioco di 1,20m; poi toccherà allo spostamento e al riposizionamento dei cordoli in cemento oltre al rifacimento dell’impianto di irrigazione. In un secondo stralcio si passerà alla posa del nuovo manto erboso per un costo complessivo di circa 520mila euro.

Pubblicato lunedì, 5 Agosto 2019 @ 11:45:20     © RIPRODUZIONE RISERVATA