Tolfa ravviva il fine settimana con diversi eventi - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

Il Covid non è riuscito a stravolgere troppo il consueto calendario delle feste e degli appuntamenti tradizionale dell’estate a Tolfa. E quindi, come accade da sempre, dopo le celebrazioni del patrono Sant’Egidio, a chiudere la bella stagione e a dare il benvenuto all’autunno arriva l’appuntamento con la Festa della Radica, la più “popolare” di tutte, ma con particolari appuntamenti con la musica e la tradizione locale. A promuoverla, col Comune, è l’associazione Generatio 90, sabato e domenica 12 e 13 settembre.

Si comincia sabato alle 10 con la gara di pesca al giardino della villa comunale, si prosegue alle 16.30 in via Sant’Antonio con l’omaggio ad Alcide Girelli detto Sauretto. Poi il movimento si sposta su via Roma: alle 17 si presenta lo speciale annullo filatelico che le Poste hanno dedicato a Tolfa e alla Radica, e saranno di scena i giochi popolari, il toro meccanico, il ludobus e poi tocca al finto funerale Banno è morto Nino, con le canzoni romanesche di Claudio Valdaretti. La domenica comincia alle 8.30 con la santa messa in piazza Vecchia, si prosegue in via dell’Arco con l’omaggio a Vincenzo Bartolini detto Cincino. A via Roma dalle 10 alle 17 via libera ai giochi popolari per grandi e piccoli, e alle 17 ancora canzoni romanesche, alle 17.30 ci sono I Maggerini.

Naturalmente in tutto il centro storico trattorie, bar e ristoranti offriranno un’ampia scelta della gastronomia locale. Analoga offerta di prodotti handmade nei negozi degli artigiani.

Anche quest’anno parteciperà il circolo poetico “Battilocchio”, proponendo due eventi in palazzo Buttaoni. In entrambe le giornate nell’interno del chiostro esposizioni artistiche con la presenza di opere dell’artista Lucia Gari e delle sue allieve Tomasa e Giuliana Pala. All’iniziativa hanno collaborato, inoltre, Roberta Sfascia, Associazione Click, Giovanni Meloni, Teresa Serafini.

Sabato alle 18, il cortile allestito con una scenografia suggestiva e colorata fatta di luci ed accessori, ospita un concerto operistico, in collaborazione col Conservatorio di Sicilia: cantanti italiani che con artisti  coreani  e giapponesi interpreteranno opere di Mozart, Puccini, Rossini, Verdi, Bizet e Donizetti.  Molti di questi ragazzi dopo essersi specializzati e qualificati nei loro paesi hanno scelto l’Italia “luogo del bel canto” per affinare tecnica e voce.

Domenica 13,sempre alle 18, spettacolo “Favole, poesie e filastrocche de La Torfa”  in cui la maestra Elena Giannini ricorderà le favole dei primi del novecento, le canzoni  in dialetto tolfetano del dopoguerra, le poesie e le filastrocche  di fine ottocento. A musicarle le Sinergie Popolari. Nello stesso tempo farà rivivere i personaggi di  Fusarello e Giuccamatto, caratteristiche figure della tradizione paesana. Sin dagli inizi della sua professione l’insegnante Giannini ha trasmesso oralmente ai bambini l’amore per il dialetto della nostra comunità e le sue tradizioni.

“D’altra parte con la Festa della Radica ogni anno si è affascinati e coinvolti da questa atmosfera che ci riporta alle nostre origini, alle nostre radici e alle consuetudini che ci tengono legati saldamente alla nostra comunità” cosi sottolinea l’assessore Antonio Stefanini, delegato del Comune di Tolfa per l’ambiente, le politiche del territorio, identità culturali. Concetto ribadito da Adele Natali, presidente del Circolo Battilocchio che Generatio 90 attraverso il presidente Giordano Carminelli ringrazia  per la costante e continua collaborazione divenuta negli anni parte integrante di questa manifestazione.

Il sindaco Luigi Landi ci tiene a evidenziare il grande lavoro che il circolo poetico e la sua straordinaria presidente svolgono per la nostra comunità, aggiungendo che in questa edizione, in un momento cosi particolare e delicato, ha realizzato degli spettacoli di altissima qualità garantendo sicurezza e controllo.  Si ricorda che per entrambi gli spettacoli è obbligatoria la prenotazione al 3393976493.

Pubblicato sabato, 12 Settembre 2020 @ 15:36:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA