Tolfa, mostra al Polo Culturale della pittrice tedesca Heidrun Thate - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

Ancora un evento di livello al Polo Culturale di Tolfa. Sabato 23 novembre, alle 17, si inaugura infatti la mostra “The Devil’s Moustache”, della pittrice tedesca Heidrun Thate. Ad aprire sarà il sindaco Luigi Landi, poi – col sottofondo della musica di Klezmer -, toccherà al critico d’arte Giorgio Palumbi illustrare le opere della giovane artista, nata in Germania ma da tempo residente in Italia.

A curare l’allestimento, oltre ai “padroni di casa” del Polo, è stata l’assessore e vice sindaco Stefania Bentivoglio. “Abbiamo conosciuto la pittrice tramite un amico che spesso collabora con la nostra amministrazione, Andrea Nesi, presidente dell’Associazione Italiana cultura e sport – spiega – La Thate aveva presentato la mostra a Roma, nella Sacripante Gallery in giugno, e ci è sembrato significativo portarla a Tolfa, anche in occasione del trentennale dalla caduta del Muro di Berlino”. “Così come ci è sembrato giusto far vedere la mostra anche agli studenti” aggiunge il primo cittadino.

L’artista tedesca lancia la sua sfida al Male assoluto rappresentato dal folle dittatore, con una mostra dall’eloquente titolo “The Devil’s Moustache”, ovvero i baffi del Diavolo. Molteplici sono gli obiettivi che la pittrice si propone. Innanzitutto quello di non nascondere sotto il tappeto la polvere di quello che Adolf Hitler è stato: un uomo. Perché è facile, ai giorni nostri, parlare di mostro o di inumano. Ma anche comodo: ponendolo fuori dalla categoria a cui apparteniamo ci sentiamo in qualche modo rassicurati. Come se ciò che ha fatto non ci appartenesse o riguardasse tutti. Heidrum Thate, invece, ci tiene a evidenziare la cosiddetta “Banalità del Male”, ponendo l’accento su un aspetto che ha avuto un peso enorme nella diffusione del Nazismo: il modo in cui è stata veicolata l’immagine del suo leader. “The Devil’s Moustache” ha anche il pregio di istruire l’osservatore, grazie a didascalie precise e puntuali nella loro disarmante sincerità.

La pittrice parlerà ai ragazzi delle scuole medie in occasione della visita delle classi dell’Istituto comprensivo collinare all’esposizione, nel corso della prossima settimana, a largo 15 marzo 1799. La mostra si potrà visitare, negli orari d’apertura del Polo, fino a Natale.

Pubblicato mercoledì, 20 Novembre 2019 @ 20:08:41     © RIPRODUZIONE RISERVATA