Cambio di comando presso la delegazione di spiaggia della Guardia costiera di Montalto di Castro.

Infatti è arrivato il nuovo comandante ovvero il Capo di Seconda Classe Andrea Gargiullo, proveniente dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, che ha preso il posto del luogotenente Fabio Tasca.

A sovrintendere l’avvicendamento, il comandante della Direzione marittima di Civitavecchia C.V. (CP) Michele Castaldo, con i marinai che sono stati ricevuti presso la sala consiliare del Comune di Montalto di Castro dal sindaco Emanuela Socciarelli, dove è stato formalizzato l’avvicendamento.

A Tasca l’encomio per la professionalità, la determinazione, lo straordinario senso civico, per lo spirito di squadra e di collaborazione che ha permesso il controllo del territorio e garantito la sicurezza in mare e sulle spiagge. Anche il sindaco di Tarquinia ha tributato un encomio al luogotenente per le tante attività svolte nel territorio. Il luogotenente Fabio Tasca dopo cinque anni di comando andrà a ricoprire un prestigioso incarico al Ministero dell’Ambiente presso il Reparto Marino Ambientale, dove sicuramente presterà il proprio servizio con la stessa professionalità, dedizione e competenza.

Alla cerimonia erano presenti il Maggiore dei carabinieri di Tuscania Pasqualina Frisio, il comandante della stazione dei carabinieri di Montalto Stefano Sorbelli, oltre al comandante della Polizia locale Adalgiso Ricci; la Sics, la Protezione civile, la Fin, il Sib, l’Aeronautica Militare e i Vigili del fuoco.

Il Luogotenente Tasca si è contraddistinto per aver collaborato fattivamente con l’amministrazione comunale alle molteplici attività svolte quali ispezioni e controlli delle concessioni demaniali marittime, dragaggi, ripascimenti, mappatura e aerofotogrammetria del litorale e dei moli per monitorarne lo stato di cedimento. Le attività hanno riguardato anche monitoraggi ambientali e dei fondali del fiume Fiora e vigilanza di situazioni critiche generate da depositi di corpi estranei al fine di garantire la sicurezza della navigazione e sicurezza idraulica con la collaborazione tra più enti.

Di particolare rilevanza l’assidua e intensa attività di polizia giudiziaria mirata al controllo del rispetto delle norme in materia ambientale, così come sono state diverse le campagne di sensibilizzazione ambientali portate avanti in questi anni per la raccolta della plastica sulle spiagge con le scuole di primo e secondo grado e la rimozione delle reti fantasma. Di rilievo per il luogotenente Tasca le attività svolte durante le campagne “Mare sicuro” del Corpo delle Capitanerie di Porto, caratterizzate da una capillare attività informativa e divulgativa a favore degli utenti del mare. Sono stati molteplici gli interventi di salvataggio coordinati e andati a buon fine. In particolare si ricorderà i cinque bagnanti – tre minorenni e due adulti – tratti in salvo presso il molo sud del fiume Fiora. Come sono stati molteplici i soccorsi portati anche alle unità di diporto, in particolare a un natante di ventidue metri con a bordo sette persone tratte in salvo grazie alla tempestività dell’intervento.

Pubblicato mercoledì, 27 Settembre 2023 @ 08:32:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA
Exit mobile version