Sul bus senza mascherina e con sigaretta accesa, richiamato va in escandescenza - Terzo Binario News

Denunciato un 26enne senza fissa dimora e con precedenti

di Claudio Bellumori

È salito sul bus della linea 447 (Roma Tpl) senza mascherina. Non solo: una volta all’interno del mezzo, si è acceso una sigaretta a cui sono seguite le rimostranze dei passeggeri. L’autista ha richiamato l’utente a un atteggiamento più consono. In risposta, il giovane – un 26enne nigeriano senza fissa dimora nella Capitale e con precedenti – è andato in escandescenza, minacciando viaggiatori e conducente. Il tutto è accaduto nella tarda mattinata di mercoledì 15 luglio in via di Tor Cervara, all’altezza del civico 230.

Diverse le chiamate al 112: sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile, che hanno denunciato il ragazzo per interruzione di pubblico servizio e minaccia aggravata. Nessuno è rimasto ferito.

Due giorni fa, sempre su un bus della Roma Tpl (nell’occasione della linea 057) è salita una nigeriana di 27 anni senza mascherina, che ha aggredito l’autista oltre a infrangere la cabina di guida. Il fatto si è consumato in via Francesco Merlini: la donna è stata denunciata dalla Polizia per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Pubblicato mercoledì, 15 Luglio 2020 @ 18:32:29     © RIPRODUZIONE RISERVATA