Stefania Bentivoglio prima sindaca di Tolfa - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

Una pioggia di spumante, stappato davanti alla scuola elementare sede di quattro delle cinque sezioni di Tolfa alle 18 di ieri, ha salutato il nuovo sindaco Stefania Bentivoglio, prima donna a guidare il Comune collinare.

bentivoglio battolocchio landi

La candidata, supportata dalla lista di centrodestra “Tolfa scenari futuri”, ha sbancato in tutte e cinque le sezioni in cui, domenica e lunedì mattina, si sono presentati il 73,7% degli aventi diritto al voto, ovvero 2.924 votanti su 3.965. La Bentivoglio si era confrontata con Mario Curi, che guidava la lista di centrosinistra “Tolfa cambia”.

bentivoglio sindaca

La lista “Tolfa Scenari Futuri” ha convogliato 2.424 preferenze, “Tolfa Cambia” ne ha raccolte 395, su complessivi 2.924 voti espressi pari a 2.819 voti validi, 38 schede bianche, 67 nulle. Queste le preferenze nelle singole sezioni. Uno: Curi 109, Bentivoglio 661; Due: Curi 86, Bentivoglio 484; Tre: Curi 78, Bentivoglio 456; Quattro: Curi 74, Bentivoglio 494; Cinque Santa Severa Nord: Curi 48, Bentivoglio 329.

“Ho riflettuto a lungo prima di accettare la candidatura” ammette a caldo il nuovo sindaco che era una delle 535 candidate donne sui 2.855 di tutta Italia. “Sono una musicista e mi trovo in una fase importante della mia carriera – continua -. Proprio perché ero conscia delle responsabilità che tale incarico comporta, mi sono voluta confrontare con me stessa per essere certa di potervi dedicare tempo e impegno. Il mio amore per Tolfa e la certezza di poter contare su un programma serio per proseguire il percorso virtuoso iniziato molto tempo fa, hanno fatto il resto”.

Naturalmente, al fianco della Bentivoglio, vice sindaco nell’amministrazione uscente, non potevano mancare il sindaco Luigi Landi, anche lui visibilmente entusiasta per il netto risultato ottenuto, e quello che lo aveva preceduto, l’onorevole Alessandro Battilocchio, eletto primo cittadino venti anni fa. “Ha vinto la continuità – ha commentato il parlamentare – segno che la gente ha apprezzato il lavoro svolto in questo lungo periodo. Io mi metto come sempre a disposizione della nuova amministrazione”.

Commossa e contenta la neoeletta ha stretto mani e abbracciato parenti, amici, sostenitori e soprattutto i componenti di quella che lei definisce “la squadra giusta per fra crescere ancora di più Tolfa”. Molti dei quali la accompagneranno nella sua avventura dei prossimi cinque anni. In primis, un’altra donna: Laura Pennesi che con 520 preferenze è stata la più votata. Seguita da Mauro Folli con 463 e dal più giovane candidato in questa tornata, Alessandro Tagliani, scelto da 325 elettori. A seguire Tomasa Pala con 295 voti, Flavio Morreale 270, Domenico Lucianatelli 269, Valeria Pacchiarotti 263, Giampaolo Mura 211, TizianoTedesco 198, Elisabetta Marini 191, Emiliano Bartoli 140, Vittorio Ferlicca 134.

Aria più mesta fra gli esponenti di “Tolfa Cambia” che porterà in consiglio oltre a Mario Curi, Marcello Chiavoni (96 voti), Chiara Riversi (84) e Sharon Carminelli (79). Queste le preferenze per gli altri della lista: Angelo Simonelli 54, Domenico Guidoni 47, Fabiola Santecchi 21, Barbara Giovanrosa 21, Maria Ida Petrocchi 6, Valeria Pennesi 2.

“Onore al vincitore – il commento del gruppo di Mario Curi –. Auguriamo buon lavoro al neo sindaco e alla sua squadra. Noi ci impegniamo a vigilare sull’attività amministrativa, facendo la nostra parte all’opposizione. In maniera critica e propositiva”.

Pubblicato lunedì, 4 Ottobre 2021 @ 23:34:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA