Stadio Roma, Grancio (demA) “Nessuna risposta a obiezioni fondate, questo è lo stadio dell’omertà” - Terzo Binario News

“Dai Dipartimenti presenti alla riunione delle Commissioni non è venuta alcuna risposta concreta alle tante obiezioni di merito che abbiamo sollevato sulla localizzazione del nuovo stadio a Tor di Valle e sulla procedura seguita fino ad oggi. Questo è lo stadio delle omertà e dei silenzi: omertà di chi preferisce secretare i pareri scomodi piuttosto che renderli noti, silenzio di fronte all’evidenza di un interesse pubblico sovrastato da interessi speculativi.”

E’ questo il commento di Cristina Grancio, capogruppo del Misto in Campidoglio e vice presidente della Commissione Urbanistica, al voto odierno delle Commissioni congiunte Urbanistica e Lavori Pubblici sulla proposta di delibera, a sua prima firma, concernente l’annullamento della dichiarazione di interesse pubblico per lo stadio a Tor di Valle.

“Chi pensa di aver chiuso la vicenda con questo voto – prosegue la consigliera capitolina – è ben lontano dalla realtà. La mia battaglia prosegue, a cominciare dalla risposta che attendo nei prossimi giorni dagli uffici sulla macroscopica questione dei conti che non tornano per lo stadio a Tor di Valle, quel ‘valore della trasformazione’ grazie al quale decine di migliaia di metri cubi non dovuti potrebbero invece essere stati concessi al proponente. E se la maggioranza accenna oggi ad una nuova delibera in Assemblea vuol dire che le magagne dello #stadiofattobene sono troppe e che anche loro ne sono consapevoli.”

Pubblicato giovedì, 18 Aprile 2019 @ 16:34:16     © RIPRODUZIONE RISERVATA