Sindrome di Jorginho per il Santa Marinella: quinto rigore fallito - Terzo Binario News

Ancora un rigore sbagliato risulta fatale al Santa Marinella. I rossoblù hanno perso 2-0 presso l’impianto dell’Urbetevere, tana della capolista Antica Aurelio, con il centravanti Giordano Belardinelli che ha fallito dal dischetto, sul punteggio di 1-0. È la terza volta che capita in stagione: in Coppa a Tolfa, l’errore di Di Fiandra è costato l’eliminazione; i due errori contro il Fregene (ancora di Di Fiandra e poi di Cedeno) in campionato hanno causato la sconfitta mentre quello di Trebisondi a Montefiascone nn ha portato conseguenze.

L’undici della Perla ha giocato la decima giornata contro la compagine che sta dominando il girone A di Promozione senza particolari timori reverenziali ma pagando la tariffa massima per due errori in disimpegno che sono valsi altrettanti gol per la squadra romana.Nicola Salipante per l’occasione cambia modulo, scegliendo un 3-5-2 blindato rispetto al solito 4-3-3.

In porta c’è Sanfilippo, i tre centrali sono La Morgia, Gallitano e De Angelis esterni Zerilli e Palmarucci; in mezzo capitan Trebisondi con De Santis e Morasca, davanti Pagliuca e Belardinelli. Dopo neanche cinque minuti di gioco Trebisondi è vittima di fuoco amico: Morasca gli finisce sulla caviglia sinistra: arto gonfio come un pallone ma il capitano ha stretto i denti, uscendo solo nel finale. Pallino del gioco in mano dell’Aurelio con Sganga, Rocchi e Cuscianna che creano grattacapi a Sanfilippo, costretto in un’occasione a metterci i pugni. Gli ospiti si fanno vedere in attacco con Zerilli, il cui colpo di testa finisce fuori.
Al 34’ è 1-0 con Rocchi che riceve palla dopo un disimpegni difensivo sbagliato. A fine parziale, Andrea Testani di Frosinone decreta la massima punizione: rovesciata di Belardinelli e Gentili, con il braccio alto, colpisce la palla. Pagliuca sarebbe l’incaricato mentre sul dischetto va il numero 9: tiro rasoterra respinto da Travaglini sulla sua destra, che poi si supera sulla ribattuta e alla fine Belardinelli calcia fuori. Nella ripresa Belardinelli cerca di rifarsi ma senza soddisfazione, poi il raddoppio al 38’ di Di Pofi che in area di rigore fredda Sanfilippo dopo un dribbling. L’ultima azione è di Scudi che di testa non trova la porta su punizione di Pagliuca.
«La gara è stata equilibrata – dice Luigi Trebisondi – con il possesso sicuramente appannaggio dell’Aurelio. Ridimensionati? Tutt’altro. C’è la consapevolezza di essersela giocata alla pari con la prima della classe. Ora abbiamo due sfide al Fronti con Palidoro e Pianoscarano, in cui possiamo provare a fare sei punti e rimanere così agganciati al treno di testa». Il Santa Marinella è quinto con 16 punti. Una sola la battuta di Salipante: «I rigori sbagliati sono un problema. Ci sono costati l’eliminazione in Coppa e ora pesano, per i punti che mancano in campionato».

Pubblicato martedì, 30 Novembre 2021 @ 09:29:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA