Sindaci del Litorale a Milano contro l'odio - Terzo Binario News

“Domani a Milano è in programma una manifestazione dall’alto valore etico e morale, organizzata da ANCI, ALI e UPI in collaborazione con il Comune di Milano: L’Odio non ha futuro.

Un’iniziativa che ha raccolto l’adesione di quasi 600 sindaci italiani che con la fascia tricolore scenderanno in piazza contro l’odio e il razzismo e a fianco della Senatrice Liliana Segre” ha detto il consigliere PD della Regione Lazio, Emiliano Minnucci. “Accanto al Sindaco Beppe Sala e ad Antonio Decaro, Matteo Ricci e Michele De Pascale, ci saranno anche molti sindaci del Lazio: un’ottima notizia che testimonia la grande sensibilità di molti sindaci della nostra regione che, andando oltre i colori politici, hanno deciso di metterci la faccia e schierarsi a sostegno del valore della memoria. Da Grottaferrata ad Artena, dai sindaci di Canale Monterano a quello di Torrita Tiberina, i sindaci che parteciperanno alla manifestazione di domani saranno: Luciano Andreotti, Felicetto Angelini, Alessandro Bettarelli, Anna Maria Bilancia, Maurizio Caliciotti, Rita Colafigli, Damiano Coletta, Alessandro Coppola, Mauro De Lillis, Salvatore De Meo, Fiorenzo De Simone, Fabio Di Lorenzi, Sergio Di Raimo, Martina Domenici, Gabriella Federici, Ottorino Ferilli, Luigi Galieti, Anna Gentili, Danilo Giovannoli, Pina Giovannoli, Gianluca Gizzi, Domenico Guidi, Alberto Latini, Federico Mariani, Nicola Marini, Carlo Medici, Milvia Monachesi, Esterino Montino, Giampaolo Nardi, Patrizia Nicolini, Pietro Nocchi, Antonio Pasquini, Barbara Petroni, Lorenzo Piazzai, Nancy Piccaro, Enrico Pittiglio, Antonio Pompeo, Luca Profili, Fulvio Proietti, Virginia Raggi, Emanuele Rallo, Alessandra Sabelli, Pierluigi Sanna, Claudio Sperduti, Pietro Tidei, Riccardo Travaglini, Riccardo Varone, Ermelindo Vetrani, Paola Villa e Adriano Zuccalà. Saranno cinquanta i sindaci del Lazio – ha concluso Minnucci – che insieme a tutti quelli che scenderanno in piazza domani contribuiranno a mantenere viva la memoria dell’olocausto che vede nella Segre e nel compianto Terracina esponenti di grande lustro”.

Pubblicato lunedì, 9 Dicembre 2019 @ 14:43:02     © RIPRODUZIONE RISERVATA