Si alza con un forte mal di testa: 54enne ritrovato morto a Cerveteri - Terzo Binario News

Un malore improvviso l’ha strappato all’affetto dei suoi cari, a 54 anni. Si era alzato di notte per un forte mal di testa, venerdì.

All’alba è stato trovato senza vita Luigi Nagni, anconetano doc, ma da tempo residente a Cerveteri. Si era trasferito nel Lazio per lavoro, era dirigente di Alitalia, responsabile dei piani di volo all’aeroporto di Fiumicino. Lascia la moglie, tre figli, due sorelle e gli anziani genitori.

La morte di Luigi è stata uno choc per i tanti amici anconetani. Legami storici e indissolubili che rinnovava ogni estate, quando tornava in città per trascorrere le ferie nella “sua” Portonovo, dove organizzava revival a base di moscioli che lui stesso pescava. Sub professionista, aveva una passione smisurata per il mare, ma anche per la montagna: sci e arrampicate erano i suoi hobby, come anche le partite a calcetto con i colleghi di lavoro. Grande commozione ai funerali che si sono tenuti sabato nella chiesa di Borgo San Martino, quartiere di Cerveteri: di Gigi mancheranno soprattutto il sorriso, la bontà d’animo e la generosità.

Pubblicato mercoledì, 19 Settembre 2018 @ 15:42:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA