Servizio Civile Universale, quindici posti offerti dai Comuni di Tolfa e Allumiere - Terzo Binario News

Il bando per il Servizio Civile Universale è stato appena pubblicato e in contemporanea sono state diffuse le offerte di Comuni, Enti e associazioni in tutta Italia per progetti da avviare entro giugno 2022.

In collina alcune posizioni – destinate a giovani tra i 18 e i 29 anni – sono offerte sia a Tolfa che ad Allumiere.

A Tolfa fa sapere l’assessora Tomasa Pala, si attivano 2 progetti, uno ambientale e uno culturale, da svolgere presso il Comune, teatro, museo e delegazione di S Severa Nord, per la durata di un anno. Sui progetti potranno essere impiegati 8 ragazzi.

Il Comune di Allumiere, ha ricordato il sindaco Antonio Pasquini, offre 7 posti complessivi. Il bando abbraccia tre progetti. Bibliocultura (biblioteca), Scoprilmuseo (museo) e Procivita (protezione civile) saranno coperti ciascuno da due volontari, mentre un giovane sarà impegnato sul progetto Inform@ttiva (digitalizzazione dei servizi).

Il periodo di Servizio Civile universale effettivamente prestato è valutato nei pubblici concorsi con le stesse modalità e lo stesso valore del servizio prestato presso amministrazioni pubbliche.

Il SCU è un’occasione non solo di formazione, ma anche di crescita personale e professionale per i giovani che scelgono volontariamente di dedicare un anno della propria vita al servizio di difesa, non armata e nonviolenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio.

Il servizio civile nasce in Italia con la legge n.722 del 15 dicembre 1972 che riconosce l’obiezione di coscienza al sevizio militare obbligatorio. Con la legge n.64 del 6 marzo 2001, il servizio civile diventa volontario e si apre anche alle donne. Con il Dlgs. 6 marzo 2017, n. 40, il servizio civile diventa universale, così da accogliere (almeno questa è l’intenzione del legislatore ma non ancora finanziata stabilmente) tutte le richieste di partecipazione da parte dei giovani che, per scelta volontaria, intendono fare un’esperienza dal grande valore formativo e civile. Rimane fondamentale, in questa scelta volontaria, l’ancoraggio alla difesa civile non armata e nonviolenta della Patria, come coerente applicazione degli articoli 11 e 52 della Costituzione italiana.

La candidatura, da presentare entro le ore 14 del 26 gennaio 2022,avverrà esclusivamente in modalità on-line grazie a una specifica piattaforma, raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere attraverso il “Sistema Pubblico d’Identità Digitale”. Se sei cittadino italiano puoi richiedere lo SPID con un livello di sicurezza 2 sul sito dell’AGID – Agenzia per l’Italia digitale (www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid). Se invece sei un cittadino appartenente ad un altro Paese dell’Unione Europea o sei un cittadino di un Paese extra Unione Europea regolarmente soggiornante in Italia, dovrai richiedere al Dipartimento, collegandoti alla homepage della stessa piattaforma, le credenziali per accedere al sistema.

Leggi il bando completo https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/leggi-il-bando/il-testo/

Per presentare la domanda: https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/presenta-la-domanda/

Le candidature si presentano solo online al link https://domandaonline.serviziocivile.it

Pubblicato martedì, 4 Gennaio 2022 @ 18:25:03     © RIPRODUZIONE RISERVATA