Sciopero a Roma, la rabbia degli utenti sfocia in inciviltà - VIDEO - Terzo Binario News

“Questo quello che succede giornalmente ai dipendenti del trasporto pubblico in Italia. Si, in Italia, perché in nessun altro paese civilizzato succede, e gli stessi italiani quando vanno all’estero non si permetterebbero mai comportamenti del genere. E allora perché da noi accade? Perché abbiamo vigilanza, militari, polizia e comunque episodi del genere continuano ad accadere nell’indifferenza delle istituzioni?”. Questa nota di OrSa Trasporti Lazio – TPL in merito al video pubblicato sulla pagina Facebook della sigla sindacale. Nelle immagini si vedono utenti sputare la loro rabbia contro il personale in servizio (così hanno riferito dall’OrSa) nella stazione metro di San Giovanni: il gabbiotto è stato preso a calci e sono volati insulti.

A quanto pare, i viaggiatori erano rimasti bloccati: da una parte non potevano uscire perché la stazione era chiusa, dall’altra non potevano superare i tornelli, nonostante fossero in circolazione altri due convogli. Oggi, 25 giugno, era stato indetto lo sciopero da Usb e Orsa.

“Per lo stesso motivo per cui i lavoratori sono costretti a decine di giornate di sciopero annue per vedere riconosciuti i loro diritti di Cittadini alla salute e alla sicurezza sui posti di lavoro, ad una giusta paga, ad un orario di lavoro adeguato alla mansione che svolgono e al luogo in cui la svolgono. Perché lo stato, le istituzioni, sono lontane anni luce dai problemi quotidiani dei cittadini, e sono sorde alle richieste che vengono gridate insistentemente dalla base. Aspettando di diventare un paese civile non rinunceremo mai alla lotta”.

Pubblicato martedì, 25 Giugno 2019 @ 17:26:32     © RIPRODUZIONE RISERVATA