Scioglimento Forza Nuova, Allumiere dice sì - Terzo Binario News

Mozione del vice sindaco Manrico Brogi approvata all’unanimità

“Approvata giovedì 21 in Consiglio Comunale la mozione da me presentata riguardante lo scioglimento di Forza Nuova. In particolare, la mozione stessa impegna il Sindaco e la Giunta Comunale a chiedere al Governo di dare seguito al dettato costituzionale in materia di divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista e alla conseguente normativa vigente adottando tutti i provvedimenti di sua competenza per procedere allo scioglimento di Forza Nuova e di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione neofascista.

Inoltre, il Sindaco e la Giunta dovranno negare qualsiasi richiesta di autorizzazione per manifestazione o altre iniziative sul territorio comunale ai movimenti e associazioni citati in premessa o a movimenti e associazioni a loro riconducibili, perché in contrasto con gli artt. 1 e 3 della legge 20 giugno 1952, n. 645 e, infine, dovranno segnalare al Prefetto la presenza sul territorio comunale di gruppi, movimenti, associazioni riconducibili ad associazioni di chiara ispirazione neofascista che svolgano attività attraverso sedi fisiche o attraverso l’uso dei social network.

La mozione nasce dall’esigenza di non lasciar cadere nel dimenticatoio e nel banalizzare i fatti avvenuti il 9 ottobre scorso, in occasione di una manifestazione contro l’obbligo del green pass per i lavoratori, quando, nel centro di Roma, per l’intero pomeriggio e fino a tarda sera, soggetti appartenenti a Forza Nuova e ad altre organizzazioni di estrema destra hanno tentato di assaltare le istituzioni dando luogo a duri scontri con la polizia, a numerosi episodi di violenza e di vandalismo culminati con il grave danneggiamento della sede della CGIL.

Quanto avvenuto a Roma non poteva lasciarci indifferenti, così abbiamo deciso di supportare anche nel nostro Comune quanto si stava presentando in Parlamento, affinché venga rispettata la Costituzione, nata dal sacrificio dei partigiani, e vengano sciolti tutti i partiti, i movimenti e le associazioni che si ispirano al ventennio fascista. Allumiere ha voluto ribadire di essere una comunità antifascista e lo ha fatto con un voto unanime di tutti i consiglieri sulla mozione (oltre al PD, agli indipendenti e Fontana Tonna che compongono la maggioranza, hanno votato a favore anche gli esponenti delle minoranze di M5S, Leu, Forza Italia e FdI).

Come rappresentanti delle Istituzioni abbiamo il dovere di sostenere ogni giorno la democrazia ottenuta con le battaglie e il sacrificio di chi non ha permesso al fascismo di perpetrare le sue aberranti visioni”.

Manrico Brogi

Pubblicato venerdì, 22 Ottobre 2021 @ 11:08:29     © RIPRODUZIONE RISERVATA