Santa Marinella, Tidei: "Fiorucci e Casella rappresentano un duo comico" - Terzo Binario News

“Nel mondo dello spettacolo sono molte le coppie celebri, Stanlio e Ollio, Batman e Robin, Starsky & Hutch ma giuro di non aver mai visto una coppia di “Pinocchi”.

Forse questa “trade union” nasce dal fatto che singolarmente nessuno li avrebbe presi sul serio. Due estrazioni politiche diverse, ma a quanto pare legate da bugie comuni tese esclusivamente a mascherare l’inefficienza del proprio operato.

In primo luogo non tollero assolutamente che via sia alcun accostamento con chi ha portato il Comune in dissesto finanziario (non certo io ma gli amici di Fiorucci) e che probabilmente, tra qualche anno ne dovrà rispondere presso le autorità competenti.

In un anno di amministrazione, cosa ha prodotto Casella e Fiorucci? Aria fritta! La mia giunta ha voluto, sin dal primo giorno un confronto serio con le opposizioni partendo da un dato certo ed inconfutabile, il fallimento del Comune!

La “strana coppia” non ha mai  fornito proposte, idee, soluzioni,  ma solo polemiche sterili per procrastinare problemi dando adito a strumentalizzazioni.

In un anno di amministrazione Tidei, grazie al lavoro costante di tutta la squadra,  abbiamo risparmiato oltre un milione e 800mila euro rispetto al precedente , garantito i servizi e , cosa non da poco, ottenuto l’approvazione del Bilancio riequilibrato da parte del Ministero.

Un risultato epocale , se andiamo a vedere la fine che fanno i  comuni dissestati.

Scuole chiuse  e impiantistica sportiva resa inagibile  dalla precedente Giunta!  In un solo anno questa amministrazione ha reperito fondi e contributi che consentiranno la riapertura dei plessi scolastici  e la messa in sicurezza degli impianti sportivi.

Abbiamo ripristinato parte delle strade ammalorate di nostra competenza e di gestione Anas grazie ai numerosi solleciti inviati alla direzione Generale.

Abbiamo ottenuto dalla Regione numerose aree che sono state subito valorizzate e messe a reddito con l’apertura di parcheggi a pagamento in uso e gestione della Multiservizi, un traguardo che segna nella storia della Municipalizzata una svolta epocale. Quando ci siamo insediati, l’azienda in house del comune presentava in disavanzo di oltre 200mila euro ed un sentiero ben tracciato, quello della chiusura. Con queste operazioni effettuate in tempi record, grazie anche alla collaborazione del nuovo Manager avv . Andolfi, non solo eviteremo la chiusura di questa azienda ma saremo in grado di colmare il disavanzo nel breve tempo trasformando la Municipalizzata in una vera e propria attività che può competere nel mondo del lavoro offrendo servizi a pagamento.

Vogliamo parlare dei loculi? Abbiamo realizzato 40 nuovi loculi in otto giorni che ci hanno consentito di  uscire dall’emergenza in attesa del project financing che sarà la cura definitiva per questo annoso problema.

La città è più pulita grazie ad un nuovo rapporto con la società che gestisce la raccolta differenziata che deve garantire tutto quello che prevede l’appalto. Abbiamo inoltre attivato una campagna di sensibilizzazione e lotta l’inciviltà consentendo al cittadino una partecipazione attiva.

Accessi al mare liberati da quelle barriere di prepotenza e da sporcizia che ne impedivano l’accesso. Dove erano Casella e Fiorucci? Noi ci abbiamo messo la faccia ed il “frullino” nel rimuovere lucchetti da cancelli che per una vita hanno impedito l’accesso di bagnanti e fruitori.

Sull’ambiente ed edilizia stop alle BUGIE! Fiorucci vada a vedere quante ordinanze sindacali sono state fatte dalla precedente amministrazione  per l’abbattimento degli alberi e le prescrizioni imposte invece da questa amministrazione  per ottenere la stessa cosa.

Su Macchiatonda abbiamo chiesto bilanci e rendicontazioni, quella documentazione che la Regione stessa ci ha richiesto proponendo altresì una gestione da parte di Lazio Crea per migliorare il sito e la sua fruizione che oggi è rappresentata da un cancello chiuso, visite scolastiche pari a zero e pochissime attività pubbliche.

Per quanto riguarda  l’edilizia, ribadisco quanto detto in campagna elettorale, Santa Marinella dovrà sostenersi con il turismo e quindi, finchè ci sarò io alla guida della città non verrà consumato ulteriore suolo!

In tutto ciò non sono mancati eventi culturali e di intrattenimento che hanno risvegliato la città dal torpore che la copriva di noia ed indifferenza. 

Potremmo dilungarci ancora per molto ma sarebbe uno schiaffo troppo grande per il duo comico e qualche altro polemico che probabilmente non ha ancora metabolizzato la sconfitta elettorale”.

Pietro Tidei

Pubblicato mercoledì, 14 Agosto 2019 @ 15:39:09     © RIPRODUZIONE RISERVATA