Santa Marinella, lotta all’allergia fiscale: il recupero andrà tra le risorse gestite dalla Commissione Straordinaria di Liquidazione - Terzo Binario News

Riceviamo e pubblichiamo – “L’Amministrazione ha dato via libera alla società Municipia per l’invio immediato di circa mille cartelle esattoriale ogni mese per un totale di 4,8 milioni. Si tratta di 2,8 milioni di accertamenti e di 2 milioni di ingiunzioni e fermi amministrativi. Riguardano principalmente IMU, Igiene Urbana e inflazioni al Codice della strada, relative agli anni fino al 2016. La procedura oltre al pagamento immediato prevede la rateizzazione in 24 mesi.

In dieci anni è passato il concetto di “impunità fiscale”, in qualche caso di “immunità” tacitamente offerta agli amici degli amici. Ora bisogna guarire in fretta dall’allergia fiscale e questo cambio di passo metterà alla prova il grado di maturità della comunità cittadina.
“Le famiglie in regola – commenta il sindaco Pietro Tidei – subiscono già le altre misure rese necessarie dal dissesto, come l’aumento dell’Irpef al massimo e le nuove tariffe dei servizi e per questo la lotta all’evasione è un fattore cruciale di credibilità per questa Amministrazione, tanto più che il risultato non figurerà in bilancio ma andrà tra le risorse gestite dalla Commissione Straordinaria di Liquidazione”.

“Alla base dunque – conclude Tidei – c’è solo un elementare principio di equità fiscale: prima gli evasori poi gli altri”.
Tra nuovi accertamenti e riscossione coattiva si tratta di 3,5 milioni di IMU, oltre un milione di Igiene Urbana e di 312 mila euro d’infrazioni al codice della strada non pagate.

€ N° ATTI
IMU 3.500.000 4.000
RICERCA EVASIONE 2.000.000 2.600
RISCOSSIONE COATTIVA 1.500.000 1.400
C.D.S. 312.616 1.181
RISCOSSIONE COATTIVA 312.616 1.181
IGIENE URBANA 1.018.000 1.965
RICERCA EVASIONE 280.000 580
RISCOSSIONE COATTIVA 738.000 1.385
Totale 4.830.616 7.146

Pubblicato giovedì, 20 Settembre 2018 @ 14:08:47     © RIPRODUZIONE RISERVATA