Santa Marinella, la Mulargia: "Inaccettabile il rincaro sullo scuolabus" - Terzo Binario News

“Senza sterili polemiche, sulle responsabilità dell’aumento di un servizio fondamentale per le famiglie, voglio affermare un unico aggettivo: “improponibile!”. Il rincaro dello scuolabus è inaccettabile !

Se il costo è di 1000 euro circa ad alunno per un anno, molti genitori prenderanno la decisione di non usufruire del servizio scuolabus, con il conseguente problema dell’aumento del traffico veicolare che si verrà a creare la mattina al momento dell’entrata dei ragazzi e alle 13.00 per l’uscita. Tutte le famiglie residenti nelle zone Valdambrini, Fiori e Quartaccia in seguito alla chiusura della “Scuola Vignacce” si troveranno costretti a portare i propri figli alla “Scuola Centro”, ed anche con le stesse problematiche verso gli altri plessi della Città con conseguente aumento di auto e persone e rischi per l’incolumità delle famiglie.
Per chi deve usufruire dello scuolabus i prezzi inevitabilmente aumenteranno, in quanto i 1000 euro ad alunno sono stati calcolati sulla base del numero degli iscritti al servizio nell’anno precedente, quindi se molti non nè usufruiranno oltre ad aumentare il costo per i nuclei che non possono farne a meno, ci saranno inevitabilmente delle soppressioni dei pullman con il probabile licenziamento degli assistenti ed autisti.
Si deve ragionare su come può una famiglia bisognosa affrontare un così alto aumento dei prezzi (con numeri di nuclei con seri problemi già attestati dai nostri servizi sociali), soprattutto per quei nuclei familiari con più di un figlio.
Il comune ha l’obbligo di trovare delle soluzioni a questo problema non così indifferente, stiamo parlando della scuola e dei sacrifici delle famiglie, con i cittadini che ogni anno vedono aumentare tasse e con servizi che inesorabilmente vanno a diminuire.

Giorgia Mulargia

Pubblicato domenica, 12 agosto 2018 @ 16:42:43     © RIPRODUZIONE RISERVATA