Roma-Porto, attese 50mila persone per il match di Champions League - Terzo Binario News

Si è da poco concluso il tavolo tecnico, presieduto dal questore Guido Marino, nel corso del quale è stato messo a punto il piano di sicurezza per l’incontro di calcio di Champions League tra Roma e Porto, in programma domani 12 febbraio alle 21 presso lo stadio Olimpico, per il quale è prevista una notevole presenza di spettatori, che dovrebbero raggiungere le 50.000 presenze di cui 4mila tifosi ospiti.

I cancelli d’ingresso saranno aperti alle 19, con una eventuale apertura anticipata alle ore 18,30 per il settore ospiti qualora ciò si rendesse necessario per facilitare le operazioni di afflusso. È stata già diffusa una brochure informativa per i supporter del Porto che giungeranno in città, consultabile su sito web.

Predisposto un punto di raccolta per i tifosi ospiti in Piazzale delle Canestre dalle 17 da dove con pullman Atac saranno trasferiti allo stadio Olimpico e da questo fino alla Stazione Termini. La tifoseria ospite potrà raggiungere l’Area Nord dello Stadio attraversando esclusivamente Ponte Milvio.

Da tre ore prima dell’inizio dell’incontro e sino a due ore dopo sarà vietata la vendita per asporto ed il trasporto di bevande in bottiglie o contenitori di vetro, ad eccezione di generi alimentari di prima necessità confezionati esclusivamente in vetro, nella zona dello stadio Olimpico e nelle vie prospicenti, mentre sarà vietata dalle ore 19.00 odierne e sino alle 7 del 15 febbraio nell’Area Tridente e Piazzale delle Canestre.

Una task force composta da Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia di Roma Capitale vigilerà sul rispetto delle ordinanze prefettizie e sulla presenza di bagarini, parcheggiatori e venditori abusivi.

Pubblicato lunedì, 11 Febbraio 2019 @ 18:26:36     © RIPRODUZIONE RISERVATA