Rifiuti, il M5s replica a Pascucci: "Le risposte da Città Metro le ha avute di persona. Colpa della Regione" - Terzo Binario News

“Le affermazioni di Pascucci contro Virginia Raggi sulla questioni rifiuti sono pura propaganda. Ora che è lanciato nella politica nazionale il nostro sindaco non perde occasione per cercare un po’ di visibilità extra comunale attaccando la sindaca romana e il Governo M5S.

Ancora una volta poi ci troviamo a dover smentire (lo ha già fatto anche Città Metropolitana stessa) quanto riportato alla stampa dal sindaco ceretano. Città Metropolitana infatti, e soprattutto Virginia Raggi, non ha indicato alcuna area idonea o meno. Non è compito suo. E Pascucci lo sa bene. Come anche sa bene che le osservazioni che il nostro comune ha presentato, sono state recepite e ritenute peraltro molto puntuali, usando proprio le parole del delegato Ambiente di Città Metropolitana Matteo Manunta. Pascucci però lascia intendere che da parte di Città Metropolitana ci sia stata indifferenza, quando invece sono stati molto frequenti i contatti tra le parti. C’è stato un incontro che si è tenuto il 28 maggio 2018, e al quale ha partecipato Manunta, il comune di Fiumicino, quello di Cerveteri con lo stesso Pascucci e i tecnici di CM. Da questo tavolo sono emerse alcune criticità tecniche, sulla graficizzazione dei vincoli evidenziati dalle osservazioni inviate dal Comune a CM, che li ha recepiti comunque e che la Regione li conosce. Questi vincoli però non sono fisicamente graficizzabili nella mappa che CM dovrà restituire alla Regione, in quanto rispondono a dei criteri che la stessa mappa non individua, proprio perché obsoleta. Infatti parliamo di una mappa che risale al 2012, al Piano Rifiuti della Polverini. Da quando si è insediato, Zingaretti non ha più aggiornato, nonostante più volte sollecitato e come aveva promesso in campagna elettorale, il piano rifiuti. Se avessimo un piano rifiuti aggiornato, avremmo anche una mappa aggiornata e i vincoli sarebbero graficizzabili. Ma il piano rifiuti, che Zingaretti deve deliberare, ancora non c’è, dopo 6 anni. E quindi l’unica mappa a disposizione è quella del 2012. Il piano rifiuti è una competenza regionale, quindi di Zingaretti. come anche è competenza del tutto regionale la scelta del luogo e il tipo di impianto da installare. Se quindi Pascucci cerca interlocutori, può rivolgersi al suo mentore Zingaretti. E’ a lui che dobbiamo rivolgerci anche noi per impedire che la Regione venga nel nostro territorio e in quelli attigui a posizionare impiantoni o discariche. Di questo argomento, come M5S Cerveteri, ne abbiamo parlato a Marina Di Cerveteri, organizzando un convegno il 17 novembre scorso al quale, oltre al delegato CM Matteo Manunta, hanno partecipato anche il Vice Presidente del Consiglio Regionale Devid Porrello e il presidente della Commissione Regionale Rifiuti Marco Cacciatore. Evento molto istruttivo e partecipativo al quale pubblicamente abbiamo invitato anche lo stesso Pascucci, gli assessori e tutti i consiglieri comunali. Peccato che il nostro sindaco e nessun componente della sua giunta, si siano fatti vedere. Tutto questo però Pascucci, non lo dice.

Pubblicato mercoledì, 9 20 Gennaio19 @ 12:18:11     © RIPRODUZIONE RISERVATA