Rifiuti, Ama: pulite vie e piazze del centro storico - Terzo Binario News

AMA è impegnata senza soluzione di continuità per assicurare le attività di raccolta rifiuti e pulizia in tutta la città di Roma, Centro Storico incluso. In quest’area e non solo le operazioni quotidiane per l’igiene urbana continuano ad essere articolate su vari turni, come da programma. Nel Centro monumentale, i sacchetti a vista (antiterrorismo) dei cestini per i rifiuti minuti vengono cambiati tuttora 3 volte al giorno e, da sopralluoghi effettuati come di consueto dai responsabili e dai tecnici operativi territoriali, la situazione di decoro di piazze e vie risulta più che buona.

Lo comunica Ama S.p.A. in riferimento ad articoli stampa odierni che rappresentano il Centro di Roma “più sporco” e con “cumuli” di rifiuti, in linea con un sensazionalismo distonico che crea allarme e in questo momento non aiuta nessuno, né gli operatori ecologici né i cittadini che stanno a casa.

I siti segnalati come molto sporchi (largo Argentina, piazza Nicosia, via Amendola, via Gioberti, piazza Venezia) risultano puliti. Si allegano alcune foto effettuate oggi a fine primo turno di lavoro. Squadre di zona monitorano costantemente tutti i principali siti del Centro monumentale, nei quali vengono svolte anche attività di presidio. Si evidenzia inoltre che di frequente il personale delle 8 sedi operativedi zona e delle 4 “sottozone” del I Municipio sono chiamati a svolgere un servizio porta a porta ad hoc, spesso addirittura “a chiamata” in vari orari, per le nuove e variegate situazioni che si sono venute a creare: ristoranti ed esercizi del comparto food che hanno commutato o intensificato le attività di asporto e le consegne a domicilio; micro realtà ricettive che essendo chiuse o lavorando parzialmente al pubblico approfittano per fare pulizie di beni dismessi o altro riversandoli all’esterno in vari orari; utenze domestiche con persone che per le disposizioni vigenti lavorano, diversamente da prima, a domicilio o restano per tutto l’arco della giornata in casa, dovendo adeguarsi alle modalità di conferimento per la raccolta dei rifiuti, solo per fare alcuni esempi.

La municipalizzata capitolina per l’ambiente anche in presenza del mutato scenario, in stretto raccordo con il Campidoglio, sta facendo tutto il possibile per assicurare le attività da statuto e garantire le funzioni assegnate tutelando in ogni modo la salute e la sicurezza dei propri lavoratori. “L’impegno dell’azienda in questa situazione inedita e nel pieno rispetto delle prescrizioni disposte dalle autorità nazionali è massimo – afferma l’amministratore di AMA Stefano Zaghis – per cui sento in questo momento il dovere di invitare tutti, cittadini, esercizi aperti e chiusi, organi di informazione, a collaborare e a fare ciascuno con senso di responsabilità la propria parte”.

Pubblicato giovedì, 26 Marzo 2020 @ 15:31:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA