Razzismo a Ladispoli: "Zitto, negro!" e gli strappano la catenina - Terzo Binario News

Episodio di razzismo quello avvenuto ieri pomeriggio a Ladispoli in spiaggia in una zona molto frequentata.

Protagonisti del fatto dei ragazzi ladispolani, di cui un quattordicenne di colore.
I giovani stavano giocando a calcio sulla spiaggia quando si sono avvicinate tre ragazze più grandi di loro.

Una delle tre ha preso il pallone e lo ha squarciato con un coltello.

Incredulo il quattordicenne ha così chiesto spiegazioni di quanto accaduto. Così le ragazze si sono avvicinate a lui iniziando ad insultarlo e a gridargli frasi razziste come “Sta zitto negro! Tu sei una scimmia!” e gli hanno poi strappato dal collo una catenina.

Le ragazze si sono così allontanate di corsa mentre i giovani le rincorrevano e sono andate all’interno di un bar chiedendo aiuto.
I ragazzi, capendo la situazione, hanno così chiamato i carabinieri. Due pattuglie che erano di passaggio si sono così fermate e, capito l’accaduto, hanno preso le generalità delle tre ragazze scoprendo essere 26enni di Cerveteri.

Il quattordicenne ha riportato solamente dei graffi al collo a seguito dello strattonamento della catenina. Più profonda la delusione per quanto accaduto.

Pubblicato venerdì, 10 agosto 2018 @ 05:56:56     © RIPRODUZIONE RISERVATA