Quarticciolo: fermato dopo inseguimento a piedi, calci e pugni ai carabinieri - Terzo Binario News

Ha visto passare in strada una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste che stava effettuando un controllo nei pressi dei lotti popolari compresi tra via Molfetta e via Ugento ed ha deciso di darsela a gambe.

Lo strano atteggiamento di quel personaggio ha insospettito i Carabinieri che hanno deciso di seguirlo. Raggiunto dopo pochi istanti, l’uomo – un 48enne residente a Chieti, detenuto in regime di semilibertà nel carcere di Pescara – ha tentato con tutte le sue forze di sottrarsi al controllo, rifilando calci e gomitate ai militari.

Una volta definitivamente immobilizzato, il 48enne, che sta scontando un cumulo pene per una lunga serie di reati contro il patrimonio tra cui furto, rapina e ricettazione, è stato trovato in possesso di svariati gioielli di cui non ha saputo giustificare la provenienza.

Per questi motivi, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e denunciato a piede libero per ricettazione.

Sono tuttora in corso gli accertamenti dei Carabinieri sui preziosi sequestrati, per tentare di risalire al legittimo proprietario.

Pubblicato domenica, 15 Dicembre 2019 @ 10:09:57     © RIPRODUZIONE RISERVATA