"Posteggi per disabili a Ladispoli non se ne trovano" - Terzo Binario News

La denuncia di un lettore

“Con la presente ringrazio la sagace e giovane amministrazione del comune di Ladispoli , dove da molti anni risiedo, in quanto a seguito del loro, incessante e fattivo , lavoro sta facendomi passare le pene dell’infermo per la caccia ad un posto auto in prossimità della mia abitazione nonostante che sia munito dell’apposito contrassegno disabili.

La spesa pesa in particolare a un cittadino non più giovane e disabile estate o inverno che sia Che sia tutto calcolato dal capace sindaco in quanto a volte per arrivare in paradiso si deve passare attraverso l’inferno? Sindaco e amministratori Vi ringrazio ma ritengo di non essere ,ancora, pronto a tale passaggio . Vorrei anzi vorremmo noi cittadini che , tutte,le nuove costruzioni sorte , in poco tempo, come funghi fossero regolarmente dotate di posto auto interno come previsto dalla la attuale normativa in modo da consentire agli altri un, regolare, parcheggio all’interno della città e evitare di essere sanzionati . Non aveva Lei promesso ai suoi cittadini una Ladispoli migliore ,maggiormente vivibile e più pulita ? Una Ladispoli atta a ricevere folle di turisti?

Sindaco la informo che la tabella statistica del parco veicolare di Ladispoli ,compilata dai Comuni- Italiani, risalente al, lontano anno 2016 riporta un totale di 27.464 veicoli , ladispolani ,circolanti.. Le chiedo dove li posteggiamo gli attuali, circa, 29.000 mezzi circolanti nel ,piccolo, territorio coperto dalla città di Ladispoli? Dove troveranno posto gli ulteriori mezzi dei villeggianti e dei fruitori del servizio ferroviario che giungono dai paesi vicini? In aggiunta noto il posizionamento di vari cartelli di carico e scarico merci privi di indicazioni di orario quindi con sosta vietata 24 ore posti anche in zone prive di ,evidenti, attività commerciali e le multe a raffica emanate per divieto di sosta dai Vigili Urbani .

Sindaco è questa la Ladispoli da Lei narrata in campagna elettorale? Quando le Sue promesse si attueranno? Forse non tutti ma solo alcuni sono i suoi cittadini?”

Ti trovi nel bel mezzo di un ingorgo? Sei stato testimone di un fatto di cronaca degno di nota? Aziona il tuo telefonino fotografa e scrivi due righe inviale alla redazione, specificando se vuoi essere citato nell’articolo e/o come autore delle foto. Puoi inviare il tutto a redazione@terzobinario.it oppure con Whatsapp al numero telefonico: 3397726466.

Pubblicato sabato, 15 Agosto 2020 @ 05:34:05     © RIPRODUZIONE RISERVATA