Pierini: "Rifiuti conferiti male alla stazione di Ladispoli, grazie alla cittadina per la segnalazione" • Terzo Binario News

L’assessore rende noto che i sacchi sono stati rimossi

“Ringrazio la nostra concittadina che, grazie alla sua segnalazione, ci ha permesso di intervenire tempestivamente sulla situazione di abbandono selvaggio dei rifiuti che si è verificata a ridosso della stazione ferroviaria.

Specifico che, tale situazione era stata già segnalata in precedenza al Comune e all’Ufficio Igiene Urbana Integrata e subito prontamente evasa.

Precisamente, un primo errato conferimento e rinvenimento sul luogo è stato segnalato in data 20 luglio e, a seguito di sopralluogo ed intervento congiunto dell’Ufficio, delle Guardie Ambientali e del Comando di Polizia Locale,  in data 21 luglio si è provveduto ad accertare la mancata differenziazione dei rifiuti conferiti e al ritiro e ripristino da parte del Gestore del Servizio.

Purtroppo, già nella data tra il 26 e il 27 luglio si è riscontrata di nuovo tale situazione e si è reso necessario di nuovo l’intervento delle forze dell’ordine per cercare di intimare al responsabile Ferrovie  alla rimozione dei rifiuti una corretta separazione/differenziazione degli stessi.

La nuova segnalazione, inoltrata al Sindaco, all’Assessore e all’Ufficio, è stata prontamente evasa nella mattina del primo Agosto dando puntualmente riscontro diretto anche a chi ha provveduto alle segnalazioni .

Auspico che queste situazioni di comportamento scorretto e di malconferimento possano diminuire grazie anche all’attenzione e al buon senso di tutti i cittadini che correttamente si attengono alle regole (ce ne sono ancora molti per fortuna) e ribadisco la totale disponibilità dell’amministrazione comunale a dare pronto riscontro alle vostre segnalazioni.

Ringrazio inoltre tutte le forze dell’ordine e le associazioni intervenute per il lavoro profuso nonché il Gestore del Servizio”.

Marco Pierini
Assessore Igiene Urbana Integrata e Ambiente

Pubblicato martedì, 2 Agosto 2022 @ 12:48:07     © RIPRODUZIONE RISERVATA