Pastasciutta antifascista dell'Anpi Civitavecchia - Terzo Binario News

“La tre giorni di incontri con Adelmo Cervi non poteva che iniziare con la “Pastasciutta antifascista”! Nonostante la data un po’ insolita, ci è sembrato quasi doveroso dare il benvenuto ad Adelmo nella nostra città rendendo omaggio alla storica “Pastasciutta antifascista di Casa Cervi”, un appuntamento ormai consolidato con i valori della Resistenza e della democrazia.

La Pastasciutta, infatti, ha origine il 25 luglio del 1943, quando proprio la Famiglia Cervi organizzò una grande pastasciuttata nella piazza di Campegine, offerta a tutti i presenti, per festeggiare la destituzione e l’arresto di Benito Mussolini.
Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato alla cena (le prenotazioni sono andate esaurite in pochissimo tempo!) e rivolgiamo un ringraziamento particolare all’ARCI, alla Coop e alla Rete degli studenti che hanno reso possibile la realizzazione dell’iniziativa, svoltasi nel pieno rispetto delle disposizioni anti-covid (a tutti i partecipanti è stato chiesto di esibire il green pass).

La visita di Adelmo Cervi a Civitavecchia proseguirà con una serie di incontri con gli studenti, mentre oggi alle 17, presso l’Aula Pucci, ci sarà la presentazione del libro “Io che conosco il tuo cuore” dove Adelmo racconta dal suo punto di vista la storia di suo padre e dei suoi zii (i partigiani della banda Cervi), barbaramente assassinati dai fascisti il 28 dicembre del 1943″.

Pubblicato venerdì, 15 Ottobre 2021 @ 18:00:02     © RIPRODUZIONE RISERVATA