Parte la Coppa Italia Promozione: esordi casalinghi per Tolfa e Santa Marinella • Terzo Binario News

Collinari allo Scoponi dalle 15.30 contro il Pescia Romana, rossoblù al Fronti dalle 11 contro il Canale

Primo assaggio di Promozione domenica con l’andata dei 32esimi di Coppa Italia. Il Tolfa, che vorrebbe ripercorrere la cavalcata della stagione scorsa che lo portò in semifinale contro il Fonte Meravigliosa poi trionfatore e promosso in Eccellenza, affronta il Nuovo Pescia Romana allo Scoponi mentre al rinnovato Santa Marinella è toccato in sorte il Canale Monterano di Riccardo Sperduti.

In collina così come nella Perla del Tirreno si stanno concludendo le preparazioni, in vista degli incontri ufficiali di domenica, appunto, e del ritorno del 25 settembre per avere i motori a punto per l’esordio in campionato il 9 ottobre con le gare Tolfa-Grifone e Romulea-Santa Marinella.

Intanto ecco il primo confronto ufficiale, che servirà alle squadre per avere un quadro più chiaro circa la condizione atletica e l’inserimento dei nuovi. In questo senso, sembra molto fiducioso il mister del Tolfa Daniele Fracassa sebbene di amichevoli sia riuscito ad organizzarne pochine.

«Quello con l’Asa vinto 2-0 in trasferta è stato un buon test – commenta l’allenatore – perché per ritmi ed intensità sembrava una gara vera. Abbiamo segnato un gol per tempo, hanno giocato tutti e si sono viste cose interessanti».

Le reti sono state messe a segno da Pastorelli e Tagliani. Il tecnico è cauto sul doppio confronto con il Pescia: «Anche loro in estate hanno cambiato diversi calciatori, inerendo gli under e prendendo dei senior bravi.

Di sicuro domenica giocheremo con il solito 4-3-3 e la formazione è in via di definizione. Per sette-otto undicesimi la squadra è fatta, i dubbi riguardano alcuni ballottaggi per under e scioglierò i nodi dopo i prossimi allenamenti».

Nicola Salipante, guida tecnica del Santa Marinella spiega come preferisca «la formula dell’andata e ritorno. L’anno scorso, perdendo a Tolfa in gara secca fummo eliminati subito mentre passare un paio di turni potrebbe significare ingolosirsi e tentare di intraprendere questa via per essere promossi. In campionato passa solo la prima, non ci sono play-off ma possono lottare per vincere almeno 5-6 formazioni. Speriamo che i giochi restino aperti fino alla fine, altrimenti se tutto fosse definito prima, le gare da marzo in poi potrebbero diventare noiose». Sulla rosa: «Mancano un paio di pezzi per essere al completo ossia il centravanti di riserva e un terzino sinistro. Intanto per il confronto con il Canale siamo pronti, considerando che loro hanno allestito un undici non certo per salvarsi e anche noi abbiamo migliorato la nostra rosa».

Pubblicato venerdì, 16 Settembre 2022 @ 10:53:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA