Pap sull'Infernaccio: "Atto vandalico da condanna per l'UniAgraria" - Terzo Binario News

“Abbiamo aspettato un paio di giorni prima di intervenire in merito all’indecente intervento di “bonifica” posto in essere in zona Colle dell’Angelo da parte di alcuni operatori inviati nella zona dall’Università Agraria di Civitavecchia .

Abbiamo atteso prima di intervenire pubblicamente soprattutto perché, un po’ ingenuamente, speravamo che dopo le testimonianze, le foto, i video e le proteste diffuse da molti naturalusti, ornitologi e semplici cittadini frequentatori di quella zona, l’Agraria avrebbe diffuso rapidamente una nota di scuse alla città con la promessa di non ripetere ulteriormente azioni analoghe.

Le scuse, a quanto pare, non sono arrivate e al loro posto l’Agraria ha invece deciso di diffondere una vera e propria provocazione scritta contro la cittadinanza. Infatti, nonostante molti siano rimasti letteralmente scioccati osservando le immagini di un’intera collina di macchia mediterranea ridotta a una vera e propria duna desertica, i responsabili dell’agraria hanno voluto ribadire che questa specie di invasione di ruspe e motoseghe è solo un’attività di salvaguardia del territorio. 

Una curiosa concezione della tutela territoriale, quella di questo ente pubblico. Una bizzarra visione delle cose, che si addice perfettamente a chi ha la faccia tosta di definire sterpaglie anche roverelle, lecci e ginestre scomparsi in un attimo e solo per difendere un immaginario olio civitavecchiese e una pacchianissima concezione di passeggiata nel verde dove la natura è finzione e la biodiversità è un fastidio da debellare. 

Le argomentazioni usate dall’Agraria per giustificare la sua bravata non meriterebbero risposta. Tuttavia, in attesa che le autorità preposte si esprimano sulla vicenda e sulle autorizzazioni che l’hanno permessa, il minimo che si può fare è condannare senza esitazione questo vero e proprio atto vandalico, ennesimo attacco alla natura e alla comunità civitavecchiese”.

Potere al Popolo – Civitavecchia

Pubblicato giovedì, 8 Aprile 2021 @ 08:34:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA