Palio di Allumiere, si decide martedì - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

Il Covid fa saltare il Palio di Siena: la notizia, data dal sindaco della cittadina toscana, è di qualche giorno fa. Inevitabile pensare al Palio delle contrade di Allumiere che nacque, oltre 55 anni fa,  proprio ispirandosi a quella storica manifestazione. Ed è infatti questo l’interrogativo che rimbalza nel paese collinare, così come ci si domanda quale possa essere, in questo complicato 2020, l’estate allumierasca tradizionalmente ricca di eventi che attirano gente.

 Al momento ancora tutto è incerto: il sindaco Antonio Pasquini ha convocato per martedì 19 un incontro tra gli amministratori comunali e i responsabili delle sei Contrade per valutare la situazione e decidere se svolgere sagre, Palio e altri eventi. “Ho visto la diretta e ho sentito il sindaco di Siena parlare al termine dell’assemblea che annunciava l’annullamento dei Palii del 2020 spiegando le loro motivazioni – spiega il sindaco Pasquini – al momento non so cosa dire. Vedremo dopo l’incontro per dare una risposta definitiva. L’unica cosa che abbiamo già stabilito è l’annullamento della corsa dei cavalli prevista a giugno. Martedì ci sarà da discutere anche per tutti gli eventi in piazza che, per questa estate 2020. saranno sicuramente ridotti. Poi c’è da pensare a quelli di settembre, così come tutte le varie sagre. Per ora le opzioni sono tutte sul tavolo”.

Il consigliere comunale Sante Superchi è sulla stessa linea: “Adesso parlare è prematuro, occorre aspettare di confrontarci con le Contrade, le quali senza sagre saranno in difficoltà – spiega -. Si potrebbe pensare a lotterie o a qualche cena del contradaiolo in più, ma sono ipotesi. Bisogna aspettare la discussione con le Contrade: insieme decideremo e cercheremo di trovare le soluzioni migliori. Secondo i senesi  un Palio con tante restrizioni è un ”palietto” e non lo hanno voluto fare. Per quanto riguarda Allumiere anche se con qualche restrizione il Palio si dovrebbe fare perché per noi il Palio è forza, è voglia di tornare alla normalità. Occorrerebbe ripartire da questa manifestazione, dalle Contrade, dal nostro associazionismo che è tra migliori a livello regionale. Attualmente la volontà di fare il Palio c’è, ma c’è anche da valutare tante situazioni. Martedì saremo insieme, amministratori comunali e Contrade, valuteremo e decideremo e alla fine ci sarà una decisione unitaria e condivisa come è giusto che sia”.

 Ad Allumiere in questo periodo ogni anno in questo periodo c’è tradizionalmente grande fermento visto che tutti gli appartenenti alle sei Contrade si impegnano nell’organizzazione delle sagre che da giugno si susseguono fino al giorno della corsa, richiamando persone da ogni dove.

Quest’anno il Covid ha spazzolato tutte le iniziative di aggregazione, particolarmente attese e sentite in tutto il comprensorio collinare. Anche nella vicina Tolfa amministrazione e associazioni stanno valutando come ripensare la vita culturale e ricreativa dell’estate 2020.

Pubblicato domenica, 17 Maggio 2020 @ 11:09:33     © RIPRODUZIONE RISERVATA