Omicidio Vannini, Vannicola presenta un esposto alla Procura di Perugia - Terzo Binario News

Un controllo sull’operato del tribunale di Civitavecchia e sulle indagini che sono state condotte sull’omicidio di Marco Vannini.

Potrebbe essere questo uno dei motivi che ha spinto Davide Vannicola a presentare un esposto, sotto la guida dell’avvocato Antonio Chiocca, presso la Procura di Perugia e a scrivere ai ministri Trenta e Bonafede.

Vannicola, che ha iniziato a parlare del caso Vannini a Le Iene, ha fatto rivelazioni importanti che, se supportate, metterebbero in discussione la figura che ha ucciso Marco Vannini. Stando a Vannicola infatti, da un dialogo con Izzo, amico intimo del pellettiere tolfetano nonché ex comandante della stazione dei Carabinieri di Ladispoli, sarebbe emerso che a sparare sia stato il figlio di Antonio Ciontoli, Federico.

Parole che emergono a distanza di anni dalla morte di Marco, al punto che in molti dubitano della veridicità della “confessione”.

Parole che però secondo la famiglia di Marco devono passare al vaglio della Magistratura.

Pubblicato sabato, 11 Maggio 2019 @ 13:02:23     © RIPRODUZIONE RISERVATA