Oggi allo stadio Fronti il Santa Marinella ospita il Borgo Palidoro - Terzo Binario News

Santa Marinella Perla del Tirreno e porto di mare, in fatto di giocatori. I rossoblù, alla vigilia della gara odierna contro il Borgo Palidoro (allo stadio Ivano Fronti dalle 11, arbitro Andrea Panichelli di Viterbo), vedono i saluti di due pezzi importanti come Alessio Morasca e Ciro Di Fiandra.

Se la destinazione del centravanti ancora non è conosciuta, quella dell’ex trequartista del Tolfa sembra essere quella del salto in Eccellenza con il Parioli, con il quale c’era già stato un ammiccamento in estate. Pezzi che la dirigenza santamarinellese è chiamata a sostituire perché se è vero che il cammino degli uomini di Nicola Salipante finora è stato ottimo (16 punti in nove gare e quinto posto solitario), vanno evitati rischi nella seconda metà di stagione. Dunque è probabile che qualche rinforzo nelle prossime settimane arriverà.

Intanto oggi c’è da preparare e affrontare la sfida con il Borgo Palidoro, con la compagine ospite che non naviga in acque tranquille: i giallorossi sono terzultimi con 6 punti ma è meglio non farsi ingannare dalle apparenze. Infatti hanno sì perso finora sette incontri su nove ma sono stati capaci di creare grattacapi a compagini strutturate come Tolfa e Antica Aurelio, con quest’ultima che ha vinto la partita con un gol segnato nelle battute conclusive. Insomma non bisogna fidarsi troppo e gli uomini di Salipante lo sanno bene, visto che almeno dal punto di vista numerico, non attraversano un momento brillante.

Infatti sono diversi gli assenti per la partita di oggi. Tolti Di Fiandra e Morasca, capitan Luigi Trebisondi andrà in panchina per pro forma, visto che la caviglia sinistra è ancora gonfia come un melone; sugli esterni non sono stati neanche convocati Palmarucci e Zerilli e il tecnico proprio lì dovrà rimodulare l’assetto, coprendo le fasce con giocatori non proprio avvezzi al ruolo. Intanto sicuro Sanflippo in porta, con i guardiani soliti De Angelis e Gallitano, che in assenza di Trebisondi indosserà i gradi di capitano; probabile l’inserimento di Arseni e La Morgia; in mediana De Santis e Scudi, con Converso, Pagliuca e Cedeno a supporto di Belardinelli il possibile undici iniziale.

«Inutile negare lo stato d’emergenza – confessa mister Salipante – perché i giocatori assenti sono tanti e importanti. Ciò però non ci impedirà di provare a vincere, permettendo un recupero più sereno agli elementi infortunati in via di guarigione». Poi c’è davanti un avversario che non va sottovalutato: «Non bisogna guardare cosa fanno gli altri, ma come lo fanno. Finora il Borgo Palidoro è stato battuto ma mai veramente sconfitto, neanche dalle grandi del girone A di Promozione. Oggi serve una prestazione di sostanza, anche per sfruttare il doppio turno interno che domenica ci vedrà ospitare il Pianoscarano sempre qui in via delle Colonie».

Pubblicato mercoledì, 8 Dicembre 2021 @ 08:24:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA