Durante la notte, le truppe russe hanno bombardato la regione di Zaporizhzhia per 91 volte, sono stati presi di mira 30 insediamenti, 49 edifici e infrastrutture sono stati distrutti.

Lo ha riferito su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale Yuriy Malashko, come riporta Ukrinform. “Non sono state segnalate vittime, ma sono state danneggiate infrastrutture, edifici residenziali”, ha dichiarato Malashko.

Nel frattempo le truppe ucraine fanno progressi sul fronte meridionale e continuano a condurre operazioni offensive nel settore di Melitopol, secondo il portavoce dello Stato maggiore delle Forze armate ucraine, Andriy Kovalev, citato da Rbc-Ucraina. “Le unità ucraine hanno avuto successo nella zona di Novodanilivka-Verbove e stanno consolidando le loro posizioni”, ha detto. Nel frattempo, le truppe russe stanno cercando di attaccare nella regione di Donetsk, “ma senza successo”.

Mosca, abbattuti due droni ucraini a 180 km da Mosca

Due droni ucraini sono stati abbattuti nella regione di Tula, a 180 chilometri da Mosca, ha reso noto il ministero della Difesa russo, citato da Ria Novosti. “Questa mattina è stato sventato un tentativo del regime di Kiev di effettuare un attacco terroristico con due velivoli senza pilota contro strutture nella Federazione Russa. I due droni sono stati distrutti dalle forze di difesa aerea sul territorio della regione di Tula “, scrive il ministero in una nota. 

Fonte, ANSA.IT

Pubblicato martedì, 29 Agosto 2023 @ 10:04:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA
Exit mobile version