Namo Ristobottega: una fine estate ricca di impegni tra Tarquinia, Roma e il Piemonte - Terzo Binario News

Un finale d’estate ricco di impegni, stimoli e opportunità: mentre la stagione più calda si avvia al dolce rinfrescare dell’autunno, il clima nella cucina di Namo Ristobottega, a Tarquinia, resta straordinariamente vivace, con gli chef Tiziana e Hassan che tra fine agosto e inizio settembre saranno protagonisti di importanti appuntamenti a livello locale e nazionale.

Si comincia lunedì 23 agosto, giocando (quasi) in casa: dalle 21 e 30 la creatività, il gusto e l’attenzione per la tipicità e la qualità dei prodotti di Namo saranno protagonisti, in piazza Cavour, a Tarquinia, di uno show cooking nell’ambito di DiVino Slow, spazio dedicato al gusto e alla tipicità inserito, in collaborazione con Slow Food condotta Costa della Maremma Laziale, nella più ampia cornice tarquiniese del DiVino Etrusco.

E proprio nei giorni della kermesse enogastronomica, Namo ripropone – sia per l’asporto che al tavolo – la sua rivisitazione del chili con la carne del Pascolo degli Etruschi e i fagioli del Purgatorio di Gradoli.

Venerdì 10 settembre, poi, appuntamento nel cuore Garbatella, con Tiziana protagonista a Roma Baccalà: ai fornelli della kermesse romana la chef proporrà il Bagnone della Tuscia, una sorta di acquacotta, un piatto povero tipico dei contadini con il baccalà cotto in un brodetto assieme alle patate (per l’occasione quelle di Viterbo) in cui poi immergere le fette di pane.

Infine, domenica 19 settembre trasferta a Bra, in Piemonte, per visitare di nuovo Cheese, evento dedicato alle forme del latte organizzato da Slow Food, per tenere un laboratorio in cui Hassan spiegherà un piatto di origine egiziana a base di fave, mentre Tiziana elaborerà un risotto con pane di limone, caciofiore della campagna romana, Presidio Slow Food, e le nocciole della Tuscia di Luca di Piero.

Pubblicato lunedì, 23 Agosto 2021 @ 07:58:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA