Movida a piazza Bologna, raffica di chiusure dei Carabinieri - Terzo Binario News

Un altro week end di controlli da parte dei Carabinieri di Roma ed occhi puntati sulla movida, per arginare le varie forme di illegalità e di degrado nonché alla verifica del rispetto delle normative in tema di contrasto alla diffusione del Covid-19.

I controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro, supportati dai colleghi del Reggimento Lazio, hanno interessato le zone di Campo di Fiori, Spagna, piazza Navona, Pantheon, Rione Monti e Testaccio. Un giovane romano di 19 anni, è stato fermato per un controllo dai Carabinieri della Stazione Roma piazza Farnese, ed è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore perché trovato in possesso di alcuni grammi di hashish, per uso personale. Poco dopo i militari hanno sanzionato due persone per il mancato utilizzo della mascherina di protezione per complessivi 560 euro.

Nei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna, i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno effettuato controlli agli esercizi commerciali elevando sanzioni amministrative per circa 4000 euro. Sono stati sanzionati dai militari, ed è stata anche applicata la sanzione accessoria della chiusura per alcuni giorni, per l’inosservanza del regolamento di Polizia Urbana che prevede il divieto di vendita, consumo di bevande alcoliche da asporto, a 4 esercizi commerciali.

Due giorni di chiusura per un locale di piazza Bologna, dove i militari hanno riscontrato la presenza di alcuni acquirenti consumare alcolici fuori dall’orario consentito, mentre sono 5 i giorni di chiusura per un altro locale, sempre di piazza Bologna, in questo caso recidivo, ed in fine 2 giorni di chiusura per un terzo locale nella stessa piazza mentre, in piazza della Province chiusura di 2 giorni per un altro locale. Sanzionate 10 persone per l’inosservanza dell’ordinanza “anti alcool” del Sindaco di Roma mentre sono 2 gli studenti universitari, sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, segnalate in qualità di assuntori di droghe.

Pubblicato domenica, 18 Ottobre 2020 @ 13:57:50     © RIPRODUZIONE RISERVATA