Montalto, Corniglia (M5S): “Dubbi su imparzialità del presidente del Consiglio” - Terzo Binario News

Da Francesco Corniglia, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Montalto di Castro, riceviamo e pubblichiamo:

Montalto di Castro, dov’è il confronto democratico?

A Montalto di Castro hanno messo un tunnel di sanificazione per entrare in Comune. Il primo luglio alle 9 ci sarà il Consiglio comunale per l’approvazione del bilancio previsionale. Continuano le convocazioni mattutine senza nessuna vergogna mettendo così in difficoltà i consiglieri di opposizione che hanno impegni lavorativi. Perché non un orario pomeridiano? Forse perché il pomeriggio sono i consiglieri di maggioranza ad avere impegni?

Ma non basta questo… si continua con la videoconferenza anche se ci sono state problematiche di collegamento riscontrate da alcuni consiglieri. Il primo luglio dicevo! Aprono le sale bingo, le discoteche, si fanno le tavolate al ristorante rispettando le norme di sicurezza, si va in spiaggia, riaprono musei. Ma il Consiglio comunale per riunire al massimo 12 persone (13 se il sindaco nel frattempo lo fanno alzare dalla panchina) non si può fare, mentre le riunioni di Giunta Comunale sì.

E allora torniamo al punto di partenza, il tunnel di sanificazione… sanifica tutto ad eccezione del consigliere di opposizione, quello in Comune non ci deve proprio entrare. Mai visto un atteggiamento così arrogante ed antidemocratico, che svilisce il pubblico confronto e calpesta i diritti degli elettori della minoranza.

Ecco quello che succede politicamente a Montalto

  1. Si porta in Consiglio Comunale il bilancio previsionale senza un’analisi e discussione preventiva in commissione perché è stata abrogata dalla maggioranza
  2. Si fissa l’orario del Consiglio comunale alle 9 di mattina anche se è stato chiesto più volte di non farlo
  3. Non si inseriscono all’ordine del giorno le mozioni ed interrogazioni delle opposizioni perché si dice che è un consiglio in seduta ordinaria (quando ci sono precedenti recenti dove è stato fatto).

Ad esempio le interrogazioni da me presentate riguardano raccolta rifiuti, progetto foce del Fiora, lavori lungomare, viale dei pini Pescia Romana, ordinanza non potabilità acqua zona sud Aurelia Pescia Romana, variante Eurospin, cavalcaferrovia alle Murelle, utilizzo fondi regionali per interventi Covid spiagge libere, rendiconto spesa Vulci Beach Festival.

Forse queste domande non meritano risposte urgenti? Eppure sono state inviate il 7 giugno per il consiglio comunale del 10 giugno dove la maggioranza non le ha discusse perché non aveva tempo per preparare adeguatamente le risposte.

La stessa maggioranza che non si fa scrupoli ad inviare le convocazioni il giovedì pomeriggio per i Consigli Comunali del lunedì mattina. In quel caso noi consiglieri di opposizione abbiamo tutto il tempo vero? E questa lo chiamate confronto democratico? Inizio ad avere legittimi dubbi sulla imparzialità politica del presidente del consiglio comunale nonché assessore della nuova Giunta. Posso averli o sono un giacobino?

Francesco Corniglia – Movimento 5 Stelle di Montalto di Castro

Pubblicato venerdì, 19 Giugno 2020 @ 16:58:23     © RIPRODUZIONE RISERVATA