Minasi: "Sindaco di Ladispoli e 'giuntini' ignorano i rischi del Covid in piazza" - Terzo Binario News

“Per l’accademia della Crusca droplets viene definito come ‘l’emissione di goccioline di saliva emesse dalla bocca quando si canta, si parla, si starnutisce o si tossisce’ e queste sono responsabili della trasmissione di agenti patogeni come il Coronavirus. Analoga definizione viene riportata dal vocabolario Devoto Oli e dalla enciclopedia Treccani. I dizionari contengono il mondo delle parole che sono cambiate in questo periodo di Covid .

Il Devoto Oli nella edizione 2021 ha introdotto molti termini legati alla emergenza sanitaria come Covid-19,lockdown,droplet e biocontenimento .

Questa emergenza sanitaria ha evidenziato quanto sia importante una lingua , la sua condivisione e,soprattutto, la sua comprensione. Comprensione che i Giuntini, componenti la giunta, del comune di Ladispoli fanno finta di non avere o non hanno proprio .

Infatti con l’intento di incrementare sia il turismo che il fatturato delle varie attività commerciali e allietare i cittadini residenti hanno preparato per la stagione estiva , in ambienti aperti, vari spettacoli musicali gratuiti dove è pur previsto un distanziamento fra gli spettatori e l’uso della mascherina ma viene escluso per tali spettacoli l’obbligo del green pass norma di contenimento del Covid che diverrà obbligatorio solo dal 6 di agosto.

Mascherine che in un concerto musicale unendosi gli spettatori alle sonorità emesse dal cantante rimarranno ben poco aderenti al volto e i droplets, si uniranno fra di loro in celestiali e, micidiali armonie per gli spettatori.

Alla punta di Palo saranno presenti per tre concerti gratuiti 1000 spettatori alla volta . L’assessore al Turismo e Spettacoli Marco Milani che essendo uno scrittore ha comprensione della lingua italiana voglia, cortesemente, evidenziare al sindaco e agli assessori il pericolo per la salute dei cittadini rappresentato da concerti aperti senza il green pass .

Il mondo impazza, il virus corre e i locali politici seguono pedissequamente quanto fatto negli anni precedenti non riuscendo o volendo intravedere un mondo che è cambiato.

Un mondo diverso che richiede l’assunzione di responsabilità e di ben altri provvedimenti. Cosa altro e quante altre vite dovremo sacrificare al covid e alle sue varianti ?”

Gaetano Minasi

Pubblicato giovedì, 29 Luglio 2021 @ 05:01:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA