Mille euro per la bimba disabile bengalese raccolti da infermieri e servizio Prevenzione Asl Roma 4 - Terzo Binario News

Il plauso della dottoressa Simona Ursino

“Capita che dopo mesi di corse contro il tempo, sacrifici, notti insonni, decisioni da prendere velocemente di fronte ad un nemico sconosciuto ambiguo, infido, pensi di poterti rilassare, di mollare un po’ la presa….. Ma lui torna e colpisce di nuovo e questa volta la razionalità lascia spazio ai sentimenti…hai di fronte una famiglia di immigrati, il papà ha perso il lavoro a causa del Covid, la mamma non ha mai lavorato perché c’è lei….

Una bellissima bimba che può muovere solo gli occhi, occhi che hanno rapito la “squadra dei tamponatori” come li chiamiamo in maniera scherzosa…. Sono Tecnici della Prevenzione e Infermieri che hanno lavorato senza sosta, senza sabati o domeniche, senza risparmiarsi per mesi e settimane…. La famiglia rientra dal Bangladesh, sono diretti ad Arcore ma a bordo di quel volo ci sono dei positivi e loro non vengono risparmiati.

Li dobbiamo mettere in isolamento, dopo pochi giorni il papà e la bimba si ammalano, la mamma non li lascia e chissà come, non si contagia….. Che fare per aiutarli? La squadra non ci pensa due volte, raccolgono quasi mille euro e tornano da quel padre e quella madre. Loro si commuovono e ci dicono che pregheranno per ringraziare, perché quelle preghiere aiuteranno anche la loro bambina…. Grazie ragazzi, grazie a tutti, in questo mondo strano a volte ingrato, ci siete voi e questo basta… Basta per darci la forza di continuare, di crederci, crederci sempre…. Grazie da tutti noi della ASL Roma 4, orgogliosi di voi”.

Simona Ursino

Pubblicato lunedì, 3 Agosto 2020 @ 16:01:21     © RIPRODUZIONE RISERVATA