Milani su Dolcenera: "Costo ragguardevole, ma giustificato dal contesto" - Terzo Binario News

“Ancora una volta è necessario fare alcune precisazioni circa l’articolo pubblicato da Terzobinario in relazione al concerto di Dolcenera.
Non tutti i concerti sono uguali. Nell’articolo si fa riferimento al concerto dell’artista pugliese in quel di Caserta, dove l’evento è stato inserito nell’ambito di un Festival.

Ciò ha permesso un risparmio notevole in quanto tutta una serie di servizi erano già a carico degli organizzatori (luci, service, palco, eccetera) e quindi non confluiti nel cachet dell’artista.

Altro elemento da considerare è che Dolcenera a Caserta si è esibita da sola, al pianoforte, senza la band che, come si può dedurre, ha un costo non indifferente (con tutto il seguito di tecnici e maestranze).

Anche altri servizi sono stati caricati sulla Società che ha proposto l’evento, come il pagamento della SIAE o la fornitura di un gruppo elettrogeno di emergenza.

Il costo del concerto pertanto, sebbene ragguardevole, è giustificato da quanto sopra esposto.
Da segnalare anche che in seguito agli equilibri di bilancio è stato possibile raccogliere i fondi necessari per finanziare l’evento che, con i fondi destinati ai capitoli della Cultura, non sarebbe stato possibile.

Tutto ciò non deve sminuire in alcun modo il lavoro fatto per offrire un cartellone egli eventi estivi di tutto rispetto a costi irrisori.

L’apertura della stagione si è avuta a metà giugno con il ritorno dell’Air Show e delle Frecce Tricolori, un evento epico anche quest’anno a costo zero, grazie all’enorme lavoro dell’Assessorato che ha saputo introitare sponsor, contributi e sovvenzioni per azzerare i costi.
La stagione estiva poi ha visto il ritorno, quale sito dedicato alla Cultura, della Grottaccia (a cura dei Servitori dell’Arte) che a partire da luglio ha ospitato ben quindici eventi anche di grande spessore come, uno fra tutti, la Sweet Celtic Nights con il gruppo Connemara.
Spettacoli e intrattenimento anche ai giardini Fedeli, da luglio a settembre, con il villaggio/mercatino a cura de l’Aria che Tira.
Piazza Rossellini ha ospitato 25 eventi, coprendo tutti i fine settimana, da luglio a inizio settembre, offrendo musica, spettacoli, comicità, sport e solidarietà, riuscendo sempre a richiamare un pubblico foltissimo e la piazza sempre piena.
In totale quindi oltre quaranta eventi, senza contare altri appuntamenti importanti dislocati altrove quali la stagione concertistica dell’Orchestra Freccia, gare sportive, fiere.

In sostanza quindi anche includendo la spesa affrontata per Dolcenera, l’offerta estiva è stata di qualità e a costi contenuti”.

l’assessore Marco Milani

Pubblicato mercoledì, 11 Settembre 2019 @ 13:44:28     © RIPRODUZIONE RISERVATA