Manziana e Finale Ligure: Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini in trionfo nelle gare endurance - Terzo Binario News

La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ha continuato a brillare su più fronti e in più regioni d’Italia (Liguria, Veneto, Toscana, Umbria e Lazio) nella terza domenica di maggio.

È giunta alla ventesima edizione la 24 Ore di Finale Ligure: l’Altopiano delle Manie si è affollato di migliaia di bikers, accompagnatori e membri dell’organizzazione con una partecipazione entusiasta mantenendo la sua particolare indole al di là dell’agonismo tipico della mountain bike.

I bikers altolaziali hanno lasciato il segno con le vittorie di Lorenzo Bedegoni e di Claudio Pellegrini nei team da due elementi, così come è stata straordinaria la performance dell’altro duo Ilaria Balzarotti e Stephania Magri tra le donne sempre nei team da due elementi mentre Andrea Mainardi è stato costretto al ritiro nella gara dei solitari quando era virtualmente al secondo posto.

Altra gara endurance ma a Manziana dove si è svolta la 6 Ore di Macchia Grande-Custom4.it con gli atleti santamarinellesi che hanno fatto bottino di vittorie e di piazzamenti grazie alla perentoria affermazione di Diego Antimi (primo S1) tra i solitari insieme alle ottime prove di Sandro Costa (nono G1), Salvatore De Angelis (dodicesimo G1), Mauro De Angelis (quattordicesimo G1), Renato Remoli (diciottesimo G1) e Gianluca Piermattei (diciottesimo M1).

A dettare legge nei team da due elementi sono stati Massimiliano Chiavacci e Mario Tagliatesta al primo posto, Pierluigi Possenti ed Alessandro Costa al secondo, Massimo Negossi e Stefano Carnesecchi al sesto e un’altra seconda piazza in ambito femminile per Antonella Casale ed Elisabetta Dani.

Primato anche nei team da tre con Federico Forti, Edmondo Belleggia e Daniele Tulin: tutta questa serie positiva tra solitari, team da due e tre elementi hanno permesso alla Mtb Santa Marinella di rafforzare il primo posto nella speciale classifica dell’ECS Tour 2018 sotto l’egida del CSI Lazio oltre ad essere premiata come società con il maggior numero di partenti.

Ancora tanta mountain bike in archivio con il quarto posto di Caterina Ameglio al Gran Tour del Prato Fiorito a Bagni di Lucca, il primo posto tra i master 2 e l’undicesimo assoluto di Manuel Piva alla Granfondo Spaccapria a Galzignano Terme e il quarto posto tra i master 5 di Cabbirio Capati alla Cimina Cup-Memorial Massimiliano Greto a Viterbo. Anche l’enduro a Civitavecchia ha premiato la giornata positiva di Jeferson Benato secondo assoluto e di categoria élite sport nella prova di Coppa Lazio Enduro.

Unico stradista all’opera del recente fine settimana è stato Libero Ruggiero tra i dodicimila partecipanti alla celeberrima Nove Colli di Cesenatico scegliendo il classico percorso lungo di 205 chilometri completato in 7 ore e 39 minuti come base di preparazione nelle 24 ore di mountain bike in solitaria.

Pubblicato giovedì, 24 maggio 2018 @ 17:33:03     © RIPRODUZIONE RISERVATA