"Maggior parte delle scuole non agibili": Cavaliere lancia l'allarme - Terzo Binario News

Vigilia di inizio anno scolastico rovente a Ladispoli dove il consigliere “Free VAX” Raffaele Cavaliere invita i genitori a richiedere ai dirigenti i certificati di agibilità delle scuole frequentate dai loro ragazzi.

“La maggior parte delle scuole italiane non è agibile” dichiara Cavaliere che esorta i genitori ad avvalersi della legge sulla trasparenza per verificare la sicurezza dei plessi. L’affermazione però nasce dall’eventuale esclusione a scuola per i ragazzi che non hanno presentato il certificato vaccinale. Per il capogruppo di Fratelli d’Italia se ci sono presidi così rigorosi bisogna verificare se lo sono altrettanto per quanto riguarda il tema sicurezza.

Ma la polemica rischia di minare la sua stessa maggioranza in quanto la sicurezza dei plessi scolastici delle primarie e delle materne spetta al comune che è proprietario degli immobili. Su questo punto Cavaliere tiene a precisare che “I Presidi se una scuola non è agibile dovrebbero chiuderla e non potrebbero starci dentro nemmeno loro”. Secondo Cavaliere la questione della sicurezza dei plessi è uno scaricabarile all’italiana, possibile perché a detta di Cavaliere “nessuno ha mai denunciato un preside”.

La questione lanciata a Ladispoli rischia ora di creare domani caos sul caos atteso per la questione della mensa scolastica alla Melone. E’ infatti in corso un braccio di ferro tra l’assessora Cordeschi ed i genitori della scuola dopo lo spostamento della mensa dal centro polifunzionale costruito dalla CIR ad un’aula che era adibita a sala professori all’interno della quale sono presenti a vista quadri elettrici. Un luogo secondo i genitori non sicuro oltre che insufficiente ad ospitare tutti i turni di pranzo dei ragazzi che sarebbero costretti ad andare a mensa dalle 11:30, orario consono ad una merenda più che ad un pasto.

Pubblicato domenica, 16 settembre 2018 @ 14:34:25     © RIPRODUZIONE RISERVATA